• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Quando la legge si scontra con la scienza

Di (---.---.---.98) 28 aprile 2012 11:57

Vergognoso questo articolo..
A chi lo ha scritto non si dovrebbe nemmeno rispondere, talmente e’ fuori dalla realta’..
Gia il titolo e’ sbagliato "quando la legge si scontra con la scienza". Non e’ la legge che si scontra con la scienza, ma casomai la scienza che si scontra con il business.
E la scienza per esempio e’ Di Bella, uno scienziato che ha dedicato la sua vita a curare i pazienti ed ha creato un valido metodo contro il cancro, e si e’ scontrato invece con il business, che cerca una cura x il cancro che sia brevettabile e riproducibile su scala industriale.
Se l’ autrice fosse informata, saprebbe che ci sono state migliaia di sentenze in tutta Italia che hanno condannato le ASL a pagare i farmaci della cura Di Bella.
All’ autrice sfugge che le sentenze sono state redatte PROPRIO IN BASE ALL’ EVIDENZA SCIENTIFICA. Cioe’ medici oncologi, in base alla cartelle cliniche, hanno attestato che il paziente grazie ai farmaci assunti ha migliorato le sue condizioni di salute.
E il giudice, che deve garantire la tutela della salute, non ha potuto fare altro che ordinare alla ASL di pagare i farmaci che consentono al paziente di stare meglio.
Stesso discorso vale per il bambino vaccinato e diventato autistico.
La scienza ha attestato che il bambino era sano, si e’ vaccinato ed e’ diventato autistico.
E il giudice ha solo preso atto.

L’ autrice, se avesse il coraggio di cio’ che dice, dovrebbe andare dalle MIGLIAIA DI famiglie guarite grazie al MDB o che hanno il loro figlio autistico e leggere loro questo articolo, guardando negli occhi gli interlocutori.

Glielo dico con tutto il cuore: si vergogni.


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.