• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

L’indifferenza araba rispetto all’Olocausto

Di (---.---.---.107) 29 gennaio 2012 14:52

Dici:

"E’ molto interessante quello che dici nella prima parte del tuo commento. In effetti la questione del significato politico della Shoah è un argomento che mi interessa molto e che, secondo me, è diventato un discorso parallelo rispetto alla reale entità dell’esperienza umana dello sterminio nazista"

Il “significato” politico della Shoah è una cosa; “l’uso” politico è un’altra cosa. Io ho usato il termine “uso” e intendevo dire che si usa ciò che è successo ad esempio per giustificare certe azioni israeliane come quella verso il Libano nel 1982 (ne ha parlato Tom Segev a Firenze nei giorni scorsi per distinguere l’uso – appunto – che alcuni politici hanno fatto della shoah dal senso di angoscia panica che coglie la società israeliana di fronte ad avvenimenti che realisticamente richiamano quell’esperienza, come ad esempio la guerra dei Sei Giorni o, aggiungo io, le attuali minacce iraniane). Ma c’è un ampio uso della shoah (negandola, per poter giustificare come legittima la propria ostilità al “colonialismo europeo”) da parte araba e iraniana. I Protocolli dei Savi di Sion è un testo (che come saprai era in origine un falso scritto dalla polizia zarista) molto diffuso in tutti i paesi arabi e in Iran. E non è un testo antiisraeliano o antisionista, ma proprio antiebraico. Siamo all’antisemitismo puro.


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.