• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Nella Costa Concordia abbiamo visto di tutto. Tranne noi stessi

Di Giuseppe D’Urso (---.---.---.137) 24 gennaio 2012 12:16

Vorrei capire di cosa dovremmo sentirci orgogliosi nel fatto che il comandante della capitaneria intimi ad una persona impossibilitata a dare il benchè minimo ordine e totalmente privo dei sistemi di coordinamenrto e di comando di salire a bordo?

Invece di dire parolacce ed imprecare perchè non organizzava i soccorsi?
Secondo la logica del De Falco cosa avrebbe dovuto fare lo Schettino sulla nave che il suo equipaggio non stesse già facendo?

Accertato che il comandante della nave non era più sul ponte avrebbe dovuto trarne le legittime e logiche conseguenze.

Non capisco cosa ci sia di eroico in quel "vada a bordo .....". Cosa ha fatto di speciale e di eroico il comandante De Falco?


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.