• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Novità sul caso del piccolo Rocco. Giornalisti: fuoco amico sulla morte di mio nipote

Di Virginia Visani (---.---.---.96) 14 gennaio 2009 18:37
Virginia Visani

Al tempo dell’accaduto ( non so più quando esattamente) mi ero meravigliata della tempestiva sicurezza con la quale si accusava, implicitamente, la famiglia, il degrado eilMetadone lasciato in giro perché il bimbo lo ingerisse.
Mi sono stupita, ma purtroppo non ho approfondito, pur dubitando molto della veridicità dei giornalisti.
Purtroppo è accaduto anche molte altre precedenti volte che i giornali e i giornalisti andassero giù pesante con illazioni, supòposizioni, che per il solo fatto di essere orripilanti e scritte su un giornale trovavano credibilità
Si ricordi, una per tutte, la vicenda di una piccola bimba che, stando ai giornali, era stata violentata dal padre, mentre poi si è scoperto che aveva un tumore all’ano.
Questa è una macchia infamante per un povero padre che oltre al dolore per la bimba si ritrovava accusato di stupro!!!
Sono davvero addolorata per il piccolo Rocco e mi piace che Agoravox sia così partecipe al dolore: è davvero una redazione meravigliosa.
Accolga tutta la mia commossa partecipazione.



Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox