• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Tiro al "piccione radicale"

Di paolo (---.---.---.24) 17 ottobre 2011 16:41

D’accordo probabilmente si è dato ingiustamente addosso all’untore ,cosi’ come sicuramente l’anima democristiana che alberga nelle opposizioni non vede di buon occhio questi anti cristo dei radicali , però ,al di là dei numeri , il segnale politico che si voleva dare , almeno cosi’ lo interpreto io, era quello di isolare la maggioranza sugli scranni parlamentari, dimostrare che a parte i berluscones (quelli doc e quelli in saldo) ,tutto il resto stava fuori mentre all’interno si consumava il rito della ennesima e topica presa per il culo istituzionale.Anzi sarebbe bene che ,preso atto una buona volta che questo parlamento non ha nulla di democraticamente eletto ,le opposizioni uscissero permanentemente dalle aule parlamentari .

Questo a mio avviso bisogna confutare ai radicali che ,troppo spesso , sono in preda a distinguo di lana caprina .E non mi dire che di danni non ne hanno già fatti abbastanza ,traghettando in parlamento gente da caravan serraglio .Per onestà non solo loro. 


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.