• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Freedom Flotilla: Israele non si scusa e la Turchia rilancia

Di Fabio (---.---.---.38) 16 settembre 2011 00:06

il rapporto Palmer non parla solo di un’azione irragionevole da parte del governo israeliano. Afferma anche, e QUESTA è la notizia, che il blocco navale è ed era legittimo dal punto di vista del diritto della navigazione. Quest’anno tutte le nazioni coinvolte hanno fatto in modo che la flotilla non partisse nemmeno. L’anno scorso hanno lasciato che forzasse il blocco (che è un atto ostile). la Turchia era in prima linea in questo atto. Quindi ha attivato un’operazione (o la ha attivamente permessa) in violazione al diritto internazionale ed al legittimo diritto di Israele di bloccare un porto ostile per impedirne lo sbarco di armi (queste sono le motivazioni). Questa attività turca è un esplicito atto di arroganza che ha portato le conseguenze che conosciamo. Oltretutto il rapposto Palmer specifica che gli aiuti umanitari possono passare via terra, ma non possono arrivare via mare per la ridotta dimensione del porto di Gaza. Quindi la forzatura della flotilla era esclusivamente una provocazione politica che non avrebbe affatto potuto portare reali aiuti umanitari a Gaza.


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.