• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

La fallimentare riforma Berlinguer

Di Chiara (---.---.---.254) 10 gennaio 2011 00:50

Mi permetto di ricordare anche, fra le malefatte di Luigi Berlinguer, l’apertura pressochè contemporanea di ben tre canali per ottenere l’abilitazione all’insegnamento e l’accesso al ruolo docente:
- i corsi abilitanti "riservati" per i precari con almeno 360 giorni di servizio (riservati si fa per dire, visto che sono poi stati aperti anche ai docenti già in ruolo desidorosi di ottenere il passaggio ad un’altra classe di insegnamento o ad un altro ordine di scuola);
- i concorsi ordinari a cattedra con valore abilitante;
- le SISS.

Viste le evidenti intenzioni di tagliare cattedre, riducendo addirittura di un anno il percorso scolastico, la produzione di questa vasta riserva di abilitati è equivalsa alla creazione di una massa di precari con ben poche possibilità di stabilizzazione.

L’intenzione della riforma di Berlinguer, a mio giudizio, era di ripetere nella Scuola Secondaria di Secondo Grado quanto compiuto con l’eliminazione dei percorsi differenziati Scuola Media - Avviamento al Lavoro: le mie poche esperienze di lavoro nella Scuola Media (Secondaria di I° Grado) nei primi anni ’90 mi avevano portata a ritenere questa unificazione di percorsi come un errore.


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.