• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Bologna e Ustica. Le verità di Carlos

Di l’incarcerato (---.---.---.248) 2 agosto 2010 12:28
l'incarcerato

Innanzitutto complimenti per l’intervista!

Ma per quanto riguarda l’ipotesi di Carlos, io non ci credo. Oramai era tutto stabilizzato e anche se l’Italia faceva accordi sotterranei con l’OLP , lei su questo era molto brava a mediare. Il governo di allora(l’unica cosa positiva) era capace di stringere ottimi rapporti diplomatici con tutti. D’altronde è questo il motivo per cui l’italia è stata sempre immune dagli attentati terroristici da parte dei fondamentalisti islamici.

Anche perchè se fosse stato un avvertimento da parte delle forze USA e Israeliane, Craxi qualche anno dopo sicuramente non avrebbe fatto quella famosa operazione alla Sigonella opponendosi al volere degli USA.

Io come ho spiegato nell’articolo da voi pubblicato, penso che sia da collegare ad Ustica come spiegò molto bene il grande e lungimirante Luigi Cipriani.

L’unica cosa che concordo con Carlos è che la Mambro e Fioravanti non c’entrino nulla.


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.