• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > L’animosità dei calabresi

L’animosità dei calabresi

“ Chi ha paura muore ogni giorno,
chi ha coraggio muore una volta sola
Paolo Borsellino
 
 
I calabresi sono fatti così. Non conoscono le mezze misure.
 
Nella stessa persona può convivere talvolta il generoso ed il teppista, quello che ti dà l’anima e quello che ti aggredisce per un piccolo sgarbo o presunto tale (perché di solito sono assai permalosi e la permalosità è indice al tempo stesso di superego e di complesso di colpa o di inferiorità), quello che ti porta il panettone a Natale e quello che ti spara addosso alla Befana, così, tanto per passare il tempo (come quei bulli di paese a Rosarno coi fucili ad aria compressa) o perché magari sei nero e ti sei stufato di fare il nero “sì, badrone, sì, bwana“ e chinare sempre il capo e perciò non gli stai più simpatico, ed allora “fuori tutti!”, “non li vogliamo vedere più neanche in cartolina”, tanto coi neri è più facile, possono diventare a volte dei rompiscatole e far danni, sì, ma mai pericolosi ed armati di tutto punto come i mafiosi, verso i quali troppo spesso si è mostrata non solo una paura alimentata dalla pochezza delle istituzioni, ma persino la reverenza tipica di queste terre verso i padroni di turno.
 
Non sarebbe forse il caso di utilizzare questa animosità per una causa più degna? Per esempio per aggregarsi ai cortei dei loro conterranei del movimento anti-’ndrangheta che ha l’impareggiabile, commovente slogan “E adesso ammazzateci tutti!” apparso per la prima volta a Locri nel 2005 dopo l’omicidio Fortugno? Qui si parrà la loro nobilitate!

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares