• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Ambiente > Fotoreportage sull’emergenza rifiuti in Campania

Fotoreportage sull’emergenza rifiuti in Campania

Fotoreportage sull’emergenza rifiuti











































Commenti all'articolo

  • Di hopla (---.---.---.214) 31 ottobre 2009 12:29

    ....quando si vive l’ambiente che ci circonda anche una delicata scarpata di ciclamini stagionali frammista a rifiuti da turismo, pur di solo amene località parlando, è un inquietante segnale che qualcosa non va e anzi può peggiorare. Hai pubblicato un fotoreportage che nn ha bisogno di testo o commenti, ma nn ci riesco....la vista delle ecoballe che si sfasciano, l’acqua nell’invaso che raccoglie tossiche putrescenze... mi agitano come il Dramma Hiroshima e il sarcofagato Chernobyl, per citare, se fosse il caso di nominarle come citazioni, vicende storiche capisaldi dell’inquinamento ambientale. Della nostra bell’Italia rimane che se ne è permessa una certa deriva. Rimane come un’appendice sospesa ...in peritonite! Caro Francesco, oltre che essere eroi tutti i momenti ed arrivare alla forca come un Danton senza più voce, farei ( W! la pena di morte, non mi vergogno a dirlo per l’ambiente), uno stoccaggio dei responsabili ( facchini e mandanti) triturati ed imballati in attesa di compostaggio! Allora si che il macabro reportage nn avrebbe bisogno di commenti!

  • Di Renzo Riva (---.---.---.190) 31 ottobre 2009 12:55

    Caro Francesco,
    riporto quanto ho scritto in risposta a Davide al seguente collegamento:

    http://www.agoravox.it/PER-FAVORE-NON-CLICCATE-PIU-IL.html

     

    Davide scrive:

    Cari Napoletani, come avete giustamente protestato per l’inmondizia non rimossa perchè non protestate pechè venga rimossa anche l’aauefazione al delitto.


    Penso tu sia sulla strada sbagliata.
    I napoletani non hanno protestato per l’immondiza non rimossa ma perché chiamati a fare gazzarra da chi gli ha permesso di vivere di prebende frutto della spesa bassoliniana di Lire 20’000 miliardi (sì, a tanto ammonta la spesa fatta con i soldi pubblici per l’emergenza monnezza. Solo, si fa per dire, Lire 4’000 miliardi quando era commissario straordinario per l’emergenza rifiuti) distribuendo impieghi alla numerosa clientela.
    Ecco, vedi caro Davide, la "piazzata" l’ha fatta la sua clientela.

    Come in Sicilia che a fronte di una supposta siccità quell’anno si acquietarono con qualche centinaio di milioni di Euri.
    L’anno successivo che ci fu una siccità ben peggiore nessuno fiatò e nonostante i milioni di Euri dell’anno precedente l’acqua non arrivò lo stesso dove si era supposto ce ne fosse necessità .

    Mandi,
    Renzo Riva
    renzoriva@libero.it
    349.3464656

    Concordo con hopla sulla pena di morte con la postilla i giudici però non devono essere italiani.

    A pensarci bene quanta energia si potrebbe produrre da tutti i rifiuti che ci hai documentato?

    ...e noi a pagare 10 Eurocents al chilogrammo per esportali in Germania dove sono considerati una risorsa per produrre corrente elettrica che poi ricompriamo a prezzo maggiorato.

    Più idioti di così! E neanche si può morire di vergogna.

    • Di Pako (---.---.---.212) 31 ottobre 2009 15:08

      bhe...!!! io in campania ci vivo, ed ovunque io mi giri, l’immondizia c’e sempre, vivo nella periferia di un paese limitrofo ad aversa, e dopo una cinquantina di metri c’e aperta campagna, nulla di strano fin qui, piu avanti a qualche km ho un terreno, ed ogni volta che ci vado, mi domando vedendo la spazzatura che incontro sulla strada per arrivarci, il perche, le persone facciano tanta strada per gettare un sacchetto di spazzatura, in aperta campagna, trovo solo una risposta, siamo noi la spazzatura, siamo abituati male, siamo piu che diseducati e sensa senso civico.....pretendiamo smaltimento e pulizia quando poi siamo i primi a non saperlo fare, ora qui e partita la differenziata.....ma comunque il piu delle volte sui camion di raccolta viene messo di tutto....si dice che l’uomo e cio che mangia, io dico che e cio che produce......

Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox







Palmares