• lunedì 21 aprile 2014
  • Agoravox France Agoravox Italia Agoravox TV Naturavox
  • Fai di AgoraVox la tua homepage
  • Contatti
AgoraVox Italia

Monti, il governo dei conflitti d’interesse / Inchiesta

16 voti
di Federico Pignalberi (---.---.---.240) 23 novembre 2011 13:01

Purtroppo c’è una cattiva tradizione giornalistica, in Italia, che tende a confondere le notizie con i reati. Qui la presunzione di non colpevolezza non c’entra. Gnudi ha venduto Aeroporti di Roma, quando era all’Iri, alla cordata partecipata dalla società oggi di propietà di un’azienda che lui stesso presiede, sotto inchiesta per reati contro la pubblica amministrazione. C’è da chiedersi, piuttosto, se sia opportuno che un ministro non rinunci alle quote di una clinica di cui è stato socio anche mentre smaltiva illecitamente rifiuti speciali e veniva indagata per peculato, accusa che ha portato alla sbarra l’allora amministratore. Bisogna domandarsi se esistono dei dei centri di interessi che possono influenzare l’azione di governo dei nuovi ministri. Ce lo siamo chiesti e abbiamo cercato delle risposte. Non vogliamo fare il processo a nessuno, né tantomento stilare una lista dei buoni e dei cattivi. Dobbiamo solo aspettare di vedere se saranno capaci di dimenticarsi dei vecchi amici e delle società per cui hanno lavorato (o lavorano, visto che non tutti si sono ancora formalmente dimessi dai loro incarchi, ma lo faranno presto), e soprattutto di quelle di cui sono soci. Conoscere prima i loro conflitti d’interesse è necessario per vigilare con attenzione poi. Com’è nostro dovere fare. 

Segnalare un abuso nel commento

Pubblicità

Pubblicità

  • Groupe Agoravox sur Facebook
  • Agoravox sur Twitter
  • Agoravox sur Twitter
  • Agoravox Mobile

AgoraVox utilizza software libero: SPIP, Apache, Debian, PHP, Mysql, FckEditor.


Sito ottimizzato per Firefox.


Avvertenza Legale Carte di moderazione