• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Trump presidente USA: la vittoria del nichilismo

Di enrico (---.---.---.128) 11 novembre 2016 13:51

Poche, davvero poche, sono state le riflessioni sulle elezioni americane così banali, così trite, così superficiali come quello di questo anonimo Persio Flacco. Non sa vedere niente più che le "battute da caserma" o le tasse aggirate (ma legalmente) o la pochezza della candidatura Clinton o la proposta "civetta" di Sanders... nemmeno mezza parola sul portato "culturale" di uno che dà fiato ai più tristi rigurgiti antiambientalisti, razzisti, suprematisti, misogini in modo addirittura repellente... un immondo figuro non a caso appoggiato dal KKK. Né di cosa possa significare per tutto l’occidente andare a traino di uno così. È sufficiente dire che è un imprenditore, un pragmatico, un organizzatore alieno alle ideologie, un uomo positivo (!) per immaginare che possa essere un buon presidente! Ma che finezza di analisi, ma che mente sopraffina!


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.