• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Berlusconi e le sue generose promesse

Di Brunone (---.---.---.204) 8 luglio 2009 18:00

Caro Musician,
mi dispiace, ma ti posso dimostrare che Silvio Magno Berlusconi ha mantenuto molte delle sue promesse.
Ricordo che quando è "sceso in campo", il primo enorme manifesto recitava più o meno così "Un impegno tassativo: cambiare l’Italia" ma questa frase è venuta fuori a causa di un errore della tipografia che ha stampato i manifesti, in effetti la frase doveva essere "Un impegno tassativo: cambiare il CT dell’Italia" infatti , Dino Zoff, allora commissario tecnico della nazionale di calcio Italiana, andò a casa, quindi promessa mantenuta!
A Napoli, durante una manifestazione di disoccupati organizzati, il nostro sommo Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è intervenuto ricordando a tutta la platea che avrebbe creato un milione di posti di lavoro in un anno. Quel giorno io ero presente e in prima fila, ad un certo punto il Presidente si è rivolto a me personalmente dicendomi "ad esempio....tu....cosa sai fare?" io, che ero appena stato licenziato da una TV locale, risposi " il cameraman" e lui " vedi? sei fortunato! "Mi ha dato un suo biglietto da visita con tutti i suoi recapiti telefonici, " Lunedì vai a Cologno Monzese, chiedi di Fedele Confalonieri e digli che hai parlato con il Cavaliere Berlusconi che ha detto di assumerti, se fa difficoltà, chiamami.", il mio primo pensiero è stato
"che sfiga, con tanta gente...proprio io?" infatti non ho accolto l’offerta perchè non volevo lasciare la mia bellissima città piena di sole e andare a vivere nella nebbia. Comunque Berlusconi è stato di parola, nel giro di un anno ha assunto un milione di cameraman in Mediaset; promessa mantenuta! 
Altra promessa: "Aiutare chi è rimasto indietro".  Alcuni mesi dopo, ho saputo che ci sarebbe stato un suo comizio a Salerno, mi sono detto: voglio esserci per ringraziarlo per l’offerta di lavoro e scusarmi per non averla accettata. Essendo disoccupato, non avevo un’automobile, per cui a Salerno dovevo andarci in treno.
Causa il ritardo dell’autobus ho perso il treno, Ho telefonato al Presidente per scusarmi ma lui ha detto "dove sei? Resta lì, ti mando a prendere!". Dopo 40 minuti è arrivata l’ auto presidenziale che mi ha portato al comizio e ho trvato un posto riservato in prima fila! Ancora una promessa mantenuta!
Potrei andare avanti all’infinito, ma non voglio rubare altro spazio.
Ritengo di avere il diritto dovere di dissentire sulle tue accuse.
Scusami per questa mia dissenteria!  


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.