• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Masturbazione femminile: il piacere che mette in discussione il patriarcato

Di (---.---.---.169) 28 maggio 2014 19:03

Caro Paolo 


sì, esiste ancora qualcuno che mette in discussione il diritto della donna alla propria soddisfazione sessuale e il patriarcato è vivo e vegeto. 
Questo articolo è un-reblog, il post originale lo trovi cliccando sul nome o su "casa originale" e tratta per l’appunto tematiche di genere.
"Oggi le quindicenni ,per non dire le tredicenni ,mandano allegramente a spigolare papi . Escono alle 11 di sera , quando ai miei tempi rientravano alle 7 del pomeriggio."
Questa frase rappresenterebbe la "prova" della fine del patriarcato? Anche colpevolizzare o stigmatizzare le ragazze per i loro comportamenti è patriarcato, senza inquadrarli nella struttura di riferimento più ampia.
Ad ogni modo no, non si parlava di naturale pudore (cos’é poi? Ogni esperienza col proprio corpo - e pudore - è soggettiva) ma di vero e proprio tabù, basti rapportarla alla masturbazione maschile, molto più sdoganata e socialmente accettata.
Ti ringrazio ma ti inviterei a riflettere sul fatto che il nostro contesto culturale si porta dietro tutte le resistenze del passato e che siamo ben lontan* da concepire la sessualità senza pregiudizi e stigma.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.