• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Addio a Marco Zamperini, il prof del Web italiano

Di (---.---.---.47) 14 ottobre 2013 17:10

Ringrazio Francesco Russo per avermi fatto conoscere oggi Marco Zamperini. Io, che non amo il Web, ma lo uso freneticamente, come uso l’auto o la macchina del caffrè, cose di tutti i giorni che mi servono, mi aiutano a vivere, soprattutto il Web (con la maiuscola perchè è il nome di un amico)mi ha fatto conoscere Grillo e i suoi che oggi sono anche miei. In tv si ricordano del Web solo per parlarne male, è pericoloso, attenti vi spiano, vi violentano l’anima, vi stuprano mentalmente. 
La grande capacità del Web, che non è il bar dello sport o il circolo delle bocce, è che sa mettere insieme gente con interessi diversi: si fa amicizia subito, ci si insulta anche, si fanno nuove idee e le si cambia. Insomma ci si parla molto di più che a faccia a faccia e anche i timidi e gli afoni possono cantar la loro! 
Io immagino Francesco Russo e il Prof. come volontari succubi del mal di socialità, quelli che fanno solidarietà scusandosi anche di averti aiutato... sì loro li amo se il Web è tutto questo.
Grazie. 


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.