• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

La manifestazione flop di Berlusconi

Di (---.---.---.195) 11 agosto 2013 19:44

Resipiscenza >

Ancora nel 2012 Berlusconi ha più volte ribadito che continuare ad impegnarsi in politica era un “grande sacrificio personale”. Preferirebbe costruire ospedali per bambini, occuparsi della sua Università e del Milan.

Da due mesi tutto è cambiato.
Se venisse confermata anche la sentenza del processo Ruby, la pena complessiva salirebbe a 11 anni. Per un uomo di 77 anni questo peserebbe di fatto come un ergastolo.

Prospettiva che non ha nulla a che vedere con presunti diritti alla “agibilità politica” e “responsabilità” verso il corpo elettorale.
Se servisse ad assicurargli una via d’uscita da tutte le pendenze giudiziarie, Berlusconi non esiterebbe un attimo a fare un passo indietro e ritirarsi a vita privata.

Conservare la “piena” libertà personale è ora l’unico vero scopo di ogni sua strategia.
NB > La storia insegna che la Febbre del Tribuno non conosce né remore, né limiti fino a …


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.