• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

La NSA rintraccia i cellulari anche da spenti

Di (---.---.---.226) 25 luglio 2013 03:41

Per tagliare la testa al toro, potete fare cosi’: usate uno strumento che rileva i campi magnetici, ovvero anche le trasmissioni radio di qualsiasi frequenza. I cellulari trasmettono e ricevono con le microonde, per questo che sono pericolosi a contatto con la testa. In riposo trasmettono, non ricordo i valori, in chiamata e ricezione il picco di microonde sbalza a fondo scala, non provai quando era spento, ma da quello che ricordo pare che per qualche motivo, credo per mantenere sincronizzata l’ora esatta, correggetemi se sbaglio, mandi o riceva un segnale periodico. In ogni caso sappiate che se siete anche lontanamente sospettati di qualche reato penale, siete costantemente sorvegliato, in Italia non in Usa. Se qualche funzionario della questura o dei cara, ha preso lucciole per lanterne, e di questo ne ho la piena certezza da amici delle forze, alcune persone sono sorvegliate per anche 10 anni o piu’, con la discriminazione di pochi centimetri in tutta la penisola. Sospetto, ma non mi hanno detto di piu’, che viene fatto anche senza la documentazione legale.


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.