• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Di bolla in bolla. Instabilità atlantica, brasiliana, cinese

Di OLIVIER DORIA (---.---.---.210) 26 marzo 2013 04:30
OLIVIER DORIA

LA TEORIA DEL PREZZO UNICO PROPOSTA DAI COLLEGHI MI SEMBRA POCO CREDIBILE, A MENO CHE NON PENSINO CHE TUTTI I PREZZI CONVERGANO VERSO ZERO COME I PREZZI DELLE AZIONI BANCARIE ITALIANE O QUELLE BANCARIE INGLESI NEL 2008. PER QUANTO RIGUARDA IL CONCETTO CHE ’’IL DOLLARO AMERICANO NON RIMARREBBE INDENNE AD UNA CRISI DELL’EURO’’ SPERO CHE GLI AUTORI INTENDANO DIRE CHE SE L’EURO CROLLASSE IL DOLLARO SALIREBBE MOLTO, DICIAMO ANCHE IL 30-40 %. DATO CHE L’EURO E IL DOLLARO SONO INVERSAMENTE CORRELATI ED I FONDI EUROPEI CONFLUIREBBERO IN FRANCHI SVIZZERI, STERLINE E DOLLARI. SAREBBE ANCHE INTERESSANTE SPECIFICARE MEGLIO IL CONCETTO CHE UNA BOLLA SIA LA CONSEGUENZA O CAUSI UN’ALTRA BOLLA.PER ESEMPIO NEL CASO ATTUALE LA BOLLA DEI SUBPRIME HA CAUSATO UNA BOLLA DEI TITOLI DI STATO MONDIALI MA ANCHE UNA BOLLA IN BORSA, POICHE’ L’EMISSIONE INDISCRIMINATA DI TITOLI DI STATO MONDIALI HA CONSENTITO LA SOPRAVVIVENZA DI BANCHE ED ASSICURAZIONI CHE OGGI TRAINANO IL LISTINO AMERICANO INSIEME AL SETTORE FARMACEUTICO.


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.