• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Papa contro Papa. Benedetto XVI seppellisce il dogma sull’infallibilità di Pio IX e si dimette

Di (---.---.---.33) 12 febbraio 2013 15:47

La temperanza, quarta virtù cardinale, chiederebbe ad un Pontefice di farsi artefice di un percorso unitario della "Chiesa", intensa come insieme di credenti, con scopi trasparenti di umanitarismo, privi di politica e di interessi; per iniziare un simile percorso quel Papa ha la necessità di portare le due anime presenti nella "chiesa", intesa come struttura, alla visione unica o al limite all’individuazione di un percorso unico. Per programmare ciò, occorre essere in possesso di energie fresche, non datate e corrose da tanti anni passati in quel contesto diviso, ricco di potere temporale curiale, esercitato in modo troppo politico e poco spirituale. Bene ha fatto Papa Benedetto XVI, con un limpido atto di umiltà, riconoscere i propri limiti, con coerenza e con coraggio. Certi Concili dovrebbero durare più a lungo per permettere alle differenti posizioni di uniformarsi al tracciato di un unico cammino spirituale tralasciando le beghe del potere temporale.  


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.