• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Loretta Napoleoni e le sue balle sull’Islanda

Di Geri Steve (---.---.---.89) 13 giugno 2012 11:51

Ottimo articolo: ci voleva!
Quella della Napoleoni non è stata una svista, è stata proprio una balla: una grossa bugia.

E la bugia ha uno scopo preciso: far credere che sia possibile uscire dall’euro senza che l’Italia tracolli.

La Napoleoni ha già sostenuto questa tesi e io l’ho già contestata: se l’Italia si mettesse a stampare lire, destinate a svalutarsi rispetto all’euro, si avrebbe l’immediata fuga di capitali (attualmente in euro), il fallimento di tutte le imprese con debiti in euro e introiti in lire, i cittadini impossibilitati a pagare i mutui in euro e che perderebbero le loro case e altri beni comprati con mutui. Non mi risulta che la Napoleoni abbia mai risposto.

Ierisera un amico mi sosteneva l’uscita dall’euro elencandomi -giustamente- tutti i mali che ha provocato la BCE, ma trascurando, come fanno Grillo e la Napoleoni, le necessarie conseguenze di una terapia mortale dopo una diagnosi giusta.

Come hanno sostenuto alcuni, una soluzione possibile sarebbe l’uscita dall’euro della Germania, che stamperebbe marchi in rivalutazione, senza i traumi di cui sopra.


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.