• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

La crisi dell’euro è vicina?

Di pierobonicellidellavite (---.---.---.210) 30 maggio 2012 22:45
Avevo inviato ad Agoravox un articolo che non è stato pubblicato .
Glielo invio come commento al suo articolo , molto più corposo e documentato del mio. 

Moneta Unica e Memoria corta 
Il titolo è provocatorio , ma è opportuno ricordare che , quando nel 1998 l’ Italia aderì alla Moneta Unica , non soddisfaceva ai parametri del trattato di Maastrickt .

Ci furono due dichiarazioni di Germania e Francia che chiarivano che se l’ Italia non avesse aderito, la moneta unica non si sarebbe fatta.!

Purchè l’ Italia aderisse , sia Francia che Germania fecero finta di non vedere che noi non solo non eravamo conformi , ma ne eravamo ben lontani !

Il loro obiettivo era di sbarazzarsi di un competitore forte come l’ Italia , che restava competivo con le " note svalutazioni competitive ". Con la moneta unica ciò non sarebbe più potuto accadere !

Il biglietto ce l’ hanna fattta pagare dopo ! 

E’ nato così l’ Euro , una creatura politica, giudicata un aborto finanziario a detta dei più quotati economisti di tutto il mondo ! Non era un giudizio difficile perchè la storia , non la politica , mostra che tutte le volte che un Paese debole ha aderito alla valuta con ,o di , un Paese forte : il risultato è stato che il paese debole si è indebolito sempre più ed il paese forte si è rinforzato !

Due soli esempi : l’ unificazione Italiana distrusse economicamente il Sud . L ’ Argentina ancorò la propria valuta al dollaro USA e fece bancarotta ( anche se si chiama default) .

Non c’è nella storia un solo caso in cui si è verificato il contrario ! Non è mai successo che il debole abbia cannibalizzato il più forte ! 
Il caso Euro è oggi sotto gli occhi di tutti : l’ economia più forte , cioè la Germania si è rinforzata . Tutti gli altri paesi , in progressione temporale dai più deboli ai meno deboli, sono incamminati verso la bancarotta ! Come non vedere che la progressione con cui i paesi vanno in difficoltà è sempre la stessa : , dai più deboli ai meno deboli , uno dopo l’ altro!

 E’ interessante vedere , la situazione del 1998 rispetto ai parametri di Maasticht, dei 12 paesi che aderirono subito :

- Debito/ Pil : paesi peggiori : Belgio , Italia e Grecia

,-Deficit / Pil : paesi peggiori Grecia , Italia e Spagna

- Inflazione : paesi peggiori Grecia, Spagna e Italia

- disoccupazione: paesi peggiori Spagna ,Finlandia , italia , Grecia, Francia .

Si noti che la Grecia era il paese più debole , seguita da Italia e Spagna a pari demerito !.

 Perciò ciò che succede oggi è niente altro che ciò che è sempre accaduto. E che la Storia ha sempre confermato.

Dire che senza l’ Euro l’ Italia sarebbe andata peggio è solo un opinione , rispettabile ma non confermata dai fatti!
Perchè i paesi che stanno andando in crisi profonda sono proprio quelli deboli della area Euro ! E perchè non sono andati in crisi prima ? 

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.