• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Camere a gas: ci avevano imbrogliato

Di (---.---.---.50) 1 dicembre 2009 11:58

La forza della verità sta proprio nella sua possibilità di negarla… una verità che necessita dell’intimidazione e della persecuzione di stato per stare in piedi non è verità, ma dogma religioso della peggior specie.
La “religione dell’olocausto” si regge proprio sull’isteria di persone che giudicano senza leggere le “tesi” opposte… che non accettano confronti… che si limitano ad additare il mostro.
Sto terminando la lettura del libro di Mattogno “Le camere a gas di Auschwitz” (edizioni Effepi) che consiglio a tutti…
Triste è vedere che nel 2009 è come se fossimo ancora nel medioevo… mi spiego meglio: durante la “caccia alle streghe” eminenti scienziati scrissero libri dimostrando senza ombra di dubbio gli accoppiamenti delle streghe con il diavolo in certe notti particolari, c’erano testimonianze OCULARI su come il diavolo assumesse la forma di caprone e tesi scientifiche volte a dimostrare quanto ghiacciato fosse lo sperma del demonio…. ed altre amenità che, ovviamente, ai nostri occhi di uomini evoluti, fanno solo ridere.
In quei tempi erano in POCHI a credere il contrario… questi pochi venivano perseguitati dai tanti.
Proprio come succede adesso con il revisionismo della Shoah
Ve lo ricordate Galileo Galilei???
Accuse… processo… condanna e successiva abiura.
Lo stesso succede oggi ai revisionisti: David Irving e il vescovo Williamson sono stati costretti ad abiurare proprio come Galileo… quelli che non lo fanno sono perseguitati (come Caracciolo) o in galera (come tanti ricercatori incarcerati per aver scritto libri)… e non c’è scampo nemmeno per i loro avvocati difensori (Sylvia Stolz e Horst Mahler su tutti) che subiscono lo stesso ignobile trattamento: IN GALERA..!
La libera ricerca e il libero pensiero in materia “olocaustica” sono punite con la persecuzione nelle migliori delle ipotesi o il carcere nelle peggiori (per molti liturgici dell’olocausto la pena di morte per i ricercatori credo non sia ancora sufficiente)… come mai questa oscena vergogna???
Secondo Voi è normale che la “presunta verità” debba essere difesa utilizzando l’arma coercitiva dell’incarceramento e della persecuzione???
I revisionisti dicono un monte di stupidate… perchè allora fanno così tanta paura???
perchè mancano le confutazioni scientifiche ai loro “folli vaneggiamenti”???
la “Verità Assoluta Olocaustica” non dovrebbe avere paura di nulla.
Invece si regge solo sulla proibizione e la condanna degli Eretici.
Per quanto riguarda lo Zyklon B:... credo che sia ormai entrato nel "pensiero comune" l’idea che "il gas" preveda facilissime metodologie d’impiego.
Si aprono una o due scatole, si fa passare "il gas" attraverso i tubi delle docce o si versa da qualche buco, un migliaio di ebrei muoiono, si evacua la "camera a gas", si cremano i cadaveri ed è tutto finito.
Queste (in linea di massima) sono le testimonianze, testimonianze che sfidano la fisica, il buon senso, che sono un insulto per qualsiasi professionista che usa i gas tossici e che... di conseguenza... sono TUTTE risultate inattendibili (Mattogno, faurisson, Rudolf e gli altri "eretici perseguitati" lo hanno ampiamente dimostrato.)
Io ho sostenuto l’esame per l’abilitazione all’uso dei gas tossici per fini di disinfestazione di fronte ad una commissione composta da: un chimico, un rappresentante della camera di commercio, un ingegnere del genio civile, due vigili del fuoco, un responsabile della questura, un medico del lavoro, un responsabile della prefettura.... sono abilitato all’uso dell’idrogeno fosforato, dell’ormai dismesso bromuro di metile e dei gas cianidrici.
70 anni fa era lo stesso visto che, in Italia, il patentino di abilitazione per l’uso di gas tossici è rilasciato in base ad un esame come prescrive un un Decreto Regio che risale al 9 gennaio del 1927 (in Germania le metodiche abilitative all’uso dei gas erano similari).
La difficoltà nell’ottenimento di tale abilitazione è direttamente proporzionale alla difficoltà reale nell’uso dei gas tossici.
Da gasatore posso tranquillamente affermare che è ridicolo pensare all’uso dell’acido cianidrico in un campo di concentramento come in una catena di montaggio dello sterminio, beh.. più che ridicolo è assurdo, chi lo sostiene mente sapendo di mentire.
Quindi tutti i testimoni hanno mentito sulle gasazioni omicide... non mi pongo nemmeno il problema del perchè lo abbiano fatto, faranno i conti con la loro coscienza... per me non è così rilevante.
(Mirko Viola - disinfestatore)



Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.