• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Krugman: "Nessuno capisce il debito", i Nobel per l’economia scelgono la sovranità monetaria

Di (---.---.---.176) 18 gennaio 2012 18:36

Premetto che ho studiato poco macroeconomia, quindi non me la sento di spiegare, perchè incorrerei nello stesso errore dell’autore di questo articolo..

Il tema mi pare trattato con superficialità, e quindi domando:
che autorevolezza ha uno psicologo sessantenne (l’autore di questo articolo) qualora scriva di macroeconomia?

Passando all’articolo:

Dire che USA, Giappone ecc ecc hanno moneta sovrana è semplicemente una CAZZATA.
http://borsaipnos.blogspot.com/2010...

Se in Italia la disoccupazione giovanile è al 30% è perchè siamo pigri e non c’abbiamo voglia di fare un cazzo, perchè abbiamo già tutto. Non abbiamo fame, semplicemente.

Le opinioni di questo Krugman sono, appunto, opinioni.
Ci sono persone che sono convinta che occorra dividere l’Italia, o altri che bisognerebbe mandare via gli extracomunitari..
Cosa dobbiamo fare, dare retta a un tipo solo per il suo nome esotico?

Poi per carità, forse ha ragione, ma occorre non prendere questi pensieri come oro colato.


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.

    Pubblicità


    Pubblicità


    Pubblicità