• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Matteo Renzi e il "Big Bang" della Leopolda

Di Daniel di Schuler (---.---.---.100) 31 ottobre 2011 12:15
Daniel di Schuler

Ho visto che alla Leopolda è intervenuto Chiamparino.
L’ho sentito parlare un paio di volte in vita mia, e mi ha fatto l’ottima impressione che mi facevano i migliori prodotti del vecchio PCI; politici con idee diverse dalle mie, ma assolutamente seri, onesti e capaci di offrire soluzioni pratiche spesso condivisibili.
Mi piacerebbe molto vederlo ai vertici del PD nazionale, anche se, non sapedo nulla delle interiora di quel partito, non ho idea di quante reali possibilità abbia di arrivarci.
Resta che mi aspetto, da lui e da chiunque altro voglia prendere il posto del geometra Bersani, di sentire che idee abbia su come uscire dalla crisi; se dovesse limitarsi a ripetere la solita litania bi-partisan dei si dovrebbe, restando però sulle generali e senza scontentare nessuno, lo metterei nel cestone in cui ho infilato il resto della nostra classe politica.
Il cestone dei populisti simil-berlusconiani che dovremmo rottamare assieme al berlusconismo.


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.