• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Cuba nel Gruppo di Río. Svolta epocale in America latina?

Di Alberto D’Angelo (---.---.---.121) 2 febbraio 2009 20:33

Se Obama avesse continuità di governo, un secondo mandato, lui o persona del suo entourage, allora ogni organismo federativo del sub continente non può non guardare agli Stati Uniti, a questi Stati Uniti. Il resto sono residui fossili che impedirebbero una osmosi politico industriale essa sì, assai più di ogni altra, "epocale".


Lasciare un commento

Per commentare registrati al sito in alto a destra di questa pagina

Se non sei registrato puoi farlo qui


Sostieni la Fondazione AgoraVox