• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

De Bossi manumissio per mensam

Di Vito Enzo Salatino (---.---.---.181) 30 aprile 2011 17:53

De Bossi manumissione.

Lasciando perdere il latino maccheronico del titolo, pare inutile fare considerazioni su prese di posizione intelligenti da parte della Lega nei confronti di Burlesconi, avviato verso il "bombardamento" tragicomico dall’amico Gheddafi, titolare scalognato di un trattato di eterna amicizia con Burlesconi e destinatario di baci sulla bocca (e sul sedere) dal Giuda burlesconiano, prima del tradimento finale.
Direi che è inutile sperare in una resipiscenza della Lega e in un suo affrancamento (manumissio) da Burlesconi e dalla sua farsesca e demenziale decisione di bombardare i libici (ma che gli hanno fatto, a questo fuori di testa, baciatore a tradimento, da meritarsi i bombardamenti con conseguenze gravissime che ricadranno su tutti gli italiani, come conniventi di delitti contro l’umanità, senza una giustificazione plausibile di fronte al mondo e a Dio).
Primo, perchè purtroppo Bossi ha dimostrato di non capire più nulla nè di politica, nè del mondo, nè di colui con cui ha a che fare sottoposto a gravissimi procedimenti giudiziari da codice penale, non per colpa sua (di Bossi) ma per colpa della sorte che gli ha tolto in parte il ben dell’intelletto. E quindi non è in grado di affrancarsi, perchè non è più in posizione di capire chiaramente cosa sta facendo, anche per il terrore di perdere tutto, beni, cadreghe e partito, per aver sostenuto un governo amorale, con il prossimo crollo comunque del regime burlesconiano.
Secondo perchè Bossi è circondato da altrettanti incapaci, non per colpa della sorte ma in questo caso per nascita, che non sanno distinguere e dirimere il bene dal male per sè e per gli italiani, e che addirittura sono disposti ad assassinare la gente e i libici, nelle persone, cose e beni, pur di non perdere le proprie fonti di sostentamento, di potere nel paese e nel partito. Quindi sono in pratica anche loro degli amorali, capaci di uccidere senza ragione i libici (ma che gli hanno fatto ?), traditori della loro origine libertaria e di indipendenza.

Personalmente mi dissocio da questi prossimi assassini, che, come Berlusconi, non hanno schifo di dichiararsi ed operare come tali e non hanno nenche il coraggio di dissociarsi, come tanti altri, chiaramente, da un tale delitto contro i libici e l’umanità per niente, con un reato e colpe gravissime contro degli innocenti, che ricadranno sulla testa degli italiani e dei loro figli, a loro continuo disdoro, come non bastasse il disonore continuo che ci portiamo addosso da parte degli altri europei, come conniventi e ospiti del regno della Mafia assassina, che ci organizza e comanda.


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.