• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Perché disertare le urne

Di antonio251039 (---.---.---.101) 16 aprile 2011 07:08
antonio cianci 251039

Cari amici Andrea e Geri, da vecchio liberale che vota da cinquant’anni per un partito moderato di centro-destra o di centro-sinistra, senza vedere avviato il paese alla modernizzazione, anzi vedendolo sulla strada di un lento disfacimento, mi son chiesto quali mezzi ci restano per difenderci dall’arroganza, inettitudine ed invadenza della classe politica in senso lato.
E l’unico modo per dimostrare il nostro rancore per le truppe d’occupazione (così definì una volta la nostra classe politica Indro Montanelli) è astenersi. Come fa ormai una bella fetta di cittadini stufi. Credetemi la mia non è indifferenza , è rabbia impotente di chi sa che non sarà facile veder cambiare le condizioni morali e materiali del paese.
Il testo di Gramsci, letto dalle Iene a Sanremo, è pregevole ma del 1911 e quindi da collocare in altro contesto storico. Meglio non scomodarsi che votare scheda bianca o nulla. Il messaggio è più duro. Cordiali saluti. Antonio Cianci


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.