• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

"No al crocefisso in classe". Ma il governo ricorre contro Strasburgo

Di sganapino (---.---.---.54) 5 novembre 2009 12:09

Il catechismo recita che Dio è in cielo, in terra e in ogni luogo. Non vi sarebbe quindi la necessità del crocefisso nei locali pubblici, come non sarebbero necessarie le immagini dei santi e di tutto ciò che ne consegue.
Se per secoli la Chiesa è ricorsa ai quadri, alle statue, alle vetrate, questo era dovuto al fatto che i fedeli erano analfabeti e solo con le immagini potevano comprendere i fatti riportati dal Vangelo. Oggi, teoricamente, tutto ciò non dovrebbe essere più necessario. Dico teoricamente, perchè in pratica si dimostra che i fedeli credono, ancora, più facilmente alle immagini ed ai santi che ai messaggi elevati. Un esempio è stato Padre Pio. Inizialmente la Chiesa si era opposta al suo operato. Padre Gemelli aveva dichiarato che le sue stimmate erano di dubbia provenienza, ma il popolo dei fedeli ha compiuto "il miracolo" versando denaro e ancora denaro, fintanto la Chiesa ha dovuto arrendersi davanti all’evidenza (cioè alla costruzione della chiesa e dell’ospedale a San Giovanni Rotondo): Padre Pio faceva veramente dei miracoli!


Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.