• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Sport > Tennis| Fognini nella storia, l’azzurro è nella Top Ten

Tennis| Fognini nella storia, l’azzurro è nella Top Ten

Fabio Fognini entra definitamente nella storia del tennis. Il ligure è al decimo posto del ranking mondiale. Si tratta del terzo azzurro dell’era open a raggiungere il prestigioso traguardo 

 

Ci sono voluti ben 41 lunghi anni per vedere un altro italiano nella Top Ten del tennis mondiale. Un traguardo storico raggiunto in queste ore da Fabio Fognini. L’azzurro, difatti, con i risultati ottenuti in questa parte di stagione ha pian piano scalato la classifica Atp (Association of Tennis Professionals) fino ad arrivare al decimo posto. Un traguardo storico sia per Fognini che per tutto il tennis italiano. L’ultimo azzurro, dell’era open, a raggiungere la Top Ten è stato Corrado Barazzutti, salito fino al settimo posto nel 1978; prima di lui è stato Adriano Panatta nel 1976, a conquistare il quarto posto della classica mondiale. 

Talento puro, genio e sregolatezza, Fognini non si è fatto mancare nulla nella sua lunga carriera: dal lancio sistematico delle racchette agli insulti e improperi nei confronti di giudici e avversari che in qualche occasione hanno avuto un penoso sfondo razzista, fino alle grandi imprese dell’azzurro capace di superare talvolta i più forti giocatori al mondo, trascinare l’Italia in Coppa Davis e collezionare successi nel doppio.

L’ultima vittoria a Monte- Carlo, primo italiano a vincere un Masters 1000 da quando è stata introdotta la categoria nel 1990, ha definitivamente consacrato Fognini come il più forte giocatore italiano degli ultimi 35 anni.

Nella sua carriera è stato spesso criticato in campo per il suo temperamento capace di stupire e sorprendere, ma talvolta anche di buttare via vittorie già acquisite, un campione insomma che poteva arrivare fra i primi al mondo molto prima. Ma a guardare sempre ciò che non ha fatto si rischia di dimenticare il valore di ciò che ha fatto e potrà ancora fare come conferma lo stesso Fognini dopo il risultato appena raggiunto: “ Arrivare nella Top Ten è un po' il compimento di un sogno. Mi rivedo bambino sul campo da tennis con la racchetta più grande di me e penso: 'Ne ha fatta di strada quel bambino'. In questo momento sono felice e il ringraziamento va alla mia famiglia, a mia moglie e mio figlio, agli amici e a tutte le persone che mi sono sempre state vicino. Questo è un piccolo grande tassello che si aggiunge ad altri e mi spinge a continuare a dare tutto me stesso per questo sport che amo".

Foto: Carine06/Wikipedia

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità