• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Sport > Storia del Calcio: gli highlander del gol

Storia del Calcio: gli highlander del gol

Ultimamente ci stiamo meravigliando per le gesta di vecchietti terribili come Fabio Quagliarella e Sergio Pellissier, che stanno seguitando a segnare caterve di reti anche dopo i 35 anni, età che per molti ha invece rappresentato la linea di confine con la carriera. Con questo articolo vediamo in sintesi di ripassare i nomi più illustri dei bomber sempreverdi, che hanno sfidato la forza di gravità anagrafica.

Fabio Quagliarella, Sergio Pellissier (39 anni) e compagnia bella sembrano non voler prendere in considerazione la carta d’identità, continuando a segnare come dei giovincelli, sfidando le leggi fisiologiche ed il declino che la natura prima o poi impone a tutti. Ma costoro - pur rappresentando dei casi limite - sappiano che non sono certo i primi a farsi beffe dell’anagrafe. La storia del calcio, infatti, è piena, più di quanto si pensi, di calciatori goleador over 35.

Il caso più emblematico, almeno in Italia, prima dell'exploit di qualche anno fa targato Luca Toni (capocannoniere a ben 38 anni!) fu quello di Silvio Piola, che negli anni ’50 sfornava gol a go-go anche alla soglia dei 40 anni, arrivando a concludere una stagione, a 38 anni suonati, con ben 18 gol (l’anno prima era arrivato a 19…), per quello che per decenni rimase un primato imbattibile. Per l’epoca fu a maggior ragione un’impresa straordinaria, poiché in quegli anni la vita media di un attaccante era molto più breve di oggi, tanto che in molti casi già a 30 anni ci si sentiva sul viale del tramonto (G. Boniperti, tanto per citarne uno, non a caso si ritirò a 32 anni, così come appesero le scarpette al chiodo anzitempo personaggi come M. Platini e, per rimanere in casa Italia, P. Rossi).

Nei primi anni Duemila fra i bomber evergreen si distinse un certo R. Baggio, che col Brescia concluse in doppia cifra (12 gol) la sua ultima stagione (e le altre tre precedenti), a 37 anni compiuti, dispensando calcio con fare sapiente. Andando a ritroso nel tempo troviamo diversi stranieri molto restii a chiudere i battenti alla porta del gol, su tutti non si può non ricordare il sommo Alfredo Di Stefano (Real Madrid anni Sessanta), 11 gol a 35 anni, 12 a 36 ed ancora 11 a 37. E che dire del grandissimo ungherese Ferenc Puskas, 20 gol a 35 anni, 26 a 36, 21 a 37 e 11 a 38? Il goleador del Real Madrid senz’altro è stato il più prolifico marcatore over 30 e 35 di tutti i tempi, almeno considerando i campionati più competitivi.

In Sudamerica ha infranto tutti i record di nonno del gol il celebre Romario, capocannoniere con 23 gol a quasi 40 anni! Rimanendo fra i brasiliani merita una citazione la piccola grande impresa di Zico, 14 gol in Giappone a 41 anni, età improponibile persino ai giorni nostri. Meritano una menzione anche Bobby Charlton (18 gol a 38 anni) e G. Batistuta (25 gol a 35 anni, seppur in un torneo di terz'ordine...).

Andando molto a ritroso nel tempo, sempre fra i brasiliani, negli anni Venti destò clamore il mitico Arthur Friedenreich (di chiare origini tedesche), 30 gol a 36 anni, 19 a 37, 25 a 38 ed addirittura 29 a 39 (sì, avete letto bene)! Tornando in Italia, si ricorda il bisonte Dario Hubner, Piacenza, principe dei marcatori 2002 a ben 35 anni (all'epoca un super record), per un traguardo che pochi anni dopo avrebbe sfiorato Antonio Di Natale ( 23 reti a 35 anni, per poi farne 17 a 36 e 14 a 37) e infranto, come già detto, L. Toni, del Verona, unico nel dopoguerra, in A, ad andare due volte oltre quota 20 reti dopo i 35 anni d'età.

 

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità