• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Rom Camping River e l’omissione di soccorso

Rom Camping River e l’omissione di soccorso

ROM CAMPING RIVER: ADESSO E' OMISSIONE DI SOCCORSO ROMA CAPITALE IGNORA LA PROTEZIONE CIVILE NAZIONALE

JPEG - 41.1 Kb
ROM CAMPING RIVER DENUNCIANO ABUSI DI STATO

Il dott. Angelo Borrelli, Capo del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale c/o la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha accolto, il 12 luglio 2018, le istanza prodotte Marcello Zuinisi legale rappresentante dell'Associazione Nazione Rom (ANR) e dai cittadini Rom Sinti Caminanti (RSC) residenti nel Camping River, di Via Tenuta Piccirilli n. 207 in Roma con la quale è stata rappresentata una situazione di grave disagio vissuta da 65 famiglie, tra cui numerosi bambini, alloggiate all'interno del Camping River, attualmente prive di servizi sanitari, di acqua corrente, di energia elettrica e di abitazione.

Si tratta delle famiglie alle quali Roma Capitale, il Sindaco Virginia Raggi e l'Ufficio Speciale RSC ha distrutto, in questi giorni, i moduli abitativi, procedendo alla loro rimozione. ANR ha già ampiamente denunciato come l'amministrazione capitolina non abbia predisposto nessun piano di inclusione e di fuoriuscita dal campo, per i singoli nuclei familiari, violando nei fatti, quanto previsto dalla stessa delibera n. 70, approvata dalla Giunta il 17 aprile 2018.

La Protezione Civile Nazionale ha ufficialmente chiesto a Roma Capitale quali iniziative intende prendere il Sindaco Virginia Raggi e l'Ufficio della Sicurezza e della Protezione Civile, per assicurare assistenza ai 250 cittadini che si trovano a vivere in condizioni di estremo disagio ed emergenza, a causa delle iniziative adottate dallo stesso Comune. Richiesto, inoltre, alla Regione Lazio ed alla Prefettura di Roma di voler assicurare, se richiesto dal Comune di Virginia Raggi, ogni eventuale azione di supporto e di sostegno per soccorrere la popolazione RSC del Camping River.

ANR e le famiglie RSC del Camping River chiedono il rispetto della legge e l'immediata messa in moto della macchina dei soccorsi, considerando che lo stesso Sindaco Virginia Raggi ed il Ministro dell'Interno Matteo Salvini hanno ufficialmente annunciato di voler visitare il campo tra le giornate del 17 e 18 luglio 2018.

Stamani, la Polizia Municipale di Roma Capitale, coordinata dal Comandante Antonio di Maggio e dal Sindaco Virginia Raggi, ha continuato l'operazione di devastazione del campo e delle abitazioni delle famiglie Rom.

https://www.youtube.com/watch?v=QNB0ezgL3WQ&feature=youtu.be

ANR ha protocollato (RH 206758), il 13 luglio 2018, al Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale U.O. Sicurezza Pubblica ed Emergenziale, diretta dal Vice Comandate Lorenzo Botta, la richiesta di soccorso per le famiglie Rom.

E' stato richiesto, alle autorità preposte, di inviare segnalazione alla Magistratura Inquirente denunciando gli ABUSI IN ATTO da parte di Roma Capitale e L' OMISSIONE DI SOCCORSO DELLA POPOLAZIONE CIVILE.

Al dott. Angelo Borrelli. è stato richiesto SOCCORSO ED ASSISTENZA DELLA POPOLAZIONE CIVILE c/o CAMPING RIVER CON IL SUPPORTO DELLA REGIONE LAZIO E PREFETTURA UTG DI ROMA, NEL RISPETTO DELLA LEGGE n. 225 1992 SERVIZIO NAZIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE
 

 
ufficio stampa e comunicazione
Associazione Nazione Rom
tel +39 3281962409


Pubblicità




Pubblicità



Palmares

Pubblicità