• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Renzo Riva

Statistiche

  • Primo articolo mercoledì 12 Dicembre 2009
  • Moderatore da martedì 12 Dicembre 2009
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 7 976 33
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 0 0 0
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0









Ultimi commenti

  • Di Renzo Riva (---.---.---.17) 26 luglio 2013 21:42
    Renzo Riva

    Capita proprio a fagiolo nel giorno che ho scritto una lettera al Messaggero Veneto in tema con il presente articolo.
    .

    Decrescita felice

    La vicenda Ideal Standard e Evraz Palini e Bertoli mi da l’occasione di fare i complimenti alla vostra, presumo, freelance Francesca Artico per l’analisi e le interviste ai rappresentanti sindacali della triplice e per come ha trattato il caso di S. Giorgio di Nogaro con l’azzeccato titolo "Energia troppo cara e burocrazia mettono in ginocchio l’area".
    È mia convinzione che le tecnologie produttive delle ghise e degli acciai siano state assegnate dagli organismi internazionali tipo GATT, ai Paesi emergenti.
    Il bailamme conseguente sul caso eclatante dell’ILVA di Taranto mi convince che per chiudere una qualsiasi attività, basta muovere il popolo dei "NO a tutto" tipo Legambiente, WWF, "comitati contro ma", alla fine, porteranno alle inevitabili chiusure raggiugendo così l’eteregonesi dei fini.
    Ai tempi dell’Italsider a Taranto la triplice sindacale mai fece seriamente una politica ambientale per la tutela della salute dei lavoratori e del territorio circostante. Oggi invece si pretenderebbe che un privato, Riva, scucisse i dané che mai l’azienda di Stato partecipata si era sognata di fare.
    Oggi mi conferma nella mia convinzione anche la lettera di chi si lamenta del rumore emesso dall’acciaieria del Gruppo Pittini di Osoppo e nonostante tutti gli investimenti effettuati.
    Al suo autore Roberto Monai dico: Vonde monadis.
    Il Cavaliere Pittini, con la nuova palazzina ipertecnologica che permetterà a trenta impiegati di far girare le merci prodotte altrove, temo ci riserverà quanto meritano i friulani ed i carnici ovvero la chiusura in tempi non tanto lontani; il Cavalere Andrea lo scrisse a chiare lettere su un lungo articolo di stampa locale in data 6 Maggio 2005.
    A futura testimonianza per chi vivrà e vedrà la "decrescita felice".

    Renzo Riva
    Buja
    .
    .
    .
  • Di Renzo Riva (---.---.---.83) 1 aprile 2013 03:57
    Renzo Riva

    Quest’anno dopo la Pasqua arriva il pesce d’aprile

    ECCO UN BEL PESCE D’APRILE
    CE LO HANNO FATTO CONGIUNTAMENTE ENEL E AEEG
    .
    Ieri sera durante il telegiornale dell’emittente friulana telefriuli
    e stato letto un mio comunicato sullo sbandierato calo del prezzo dell’energia elettrica e sull’aumento della tariffa A3.

    http://2.bp.blogspot.com/-4BhrlrTl9aA/UVcWwf0V4pI/AAAAAAAAAgo/3WfUtUbdkhA/s400/2013_Aprile_Tarif fa_A3.jpg

    Per ascoltare direttamente andate da 13m 10s fino a 14m 57s
    al seguente collegamento:
    http://www.telefriuli.it/

    Se volete invece scaricare l’intero file in .mp4 andate al seguente URL
    entro le ore 21:00 di oggi 31.03.2013.
    http://carta.gazzettino.it/tf/flowplayer/tgfriuli.mp4
    .
    C’è di mezzo la responsabilità oggettiva dell’elettore.
    .
    Per esempio a grande maggioranza contro l’elettronucleare al referendum vero?
    .
    Ora Nuntio Vobis Gaudium Magnum

    La tariffa A3 sulla bolletta elettrica ha subito un aumento

    da 53,37 €/MWh del trimestre gennaio-marzo 2013

    a 56,47 €/MWh del trimestre aprile-giugno 2013

    Oggi ci hanno presi per i fondelli dell’energia elettrica
    di qualcosa meno di 1 €/MWh

    e contemporaneamente aumentando di € 3,10
    la componente tariffaria A3 portandola a 56,47 €/MWh
    .

  • Di Renzo Riva (---.---.---.254) 30 marzo 2013 04:10
    Renzo Riva

    Qui gli hanno preparato ed hanno preparato a tutti noi


    un bel Pesce d’Aprile

    Ieri i media hanno spampanato la diminuzione dei costi dell’elettricità e del gas.
    Ecco come stanno veramente le cose.
    .
    C’è di mezzo la responsabilità oggettiva dell’elettore.
    .
    Per esempio a grande maggioranza contro l’elettronucleare al referendum; vero?
    .
    Nuntio Vobis Gaudium Magnum

    La tariffa A3 sulla bolletta elettrica ha subito un aumento

    da 53,37 €/MWh del trimestre gennaio-marzo 2013

    a 56,47 €/MWh nel prossimo trimestre aprile-giugno 2013

    Oggi ci hanno presi per il culo abbassando il prezzo (le nostre mutande) dell’energia elettrica di qualcosa meno di 1 €/MWh

    e contemporaneamente aumentato (mettendocela in culo) di € 3,10
    la componente tariffaria A3, portandola a 56,47 €/MWh
    .
    Pertanto l’utente elettrico dal primo d’aprile
    subirà un aumento assoluto di € 2,10 al MWh
    e non una riduzione di € 1,00 al MWh.
    .


    Urge una fornitura di vaselina.

    Mandi,
    Renzo Riva
  • Di Renzo Riva (---.---.---.254) 30 marzo 2013 03:47
    Renzo Riva
    Ma com’è bella la decrescita felice!

    Ieri i media hanno spampanato la diminuzione dei costi dell’elettricità e del gas.
    Davvero un bel Pesce d’Aprile
    Ecco come stanno veramente le cose.
    .
    C’è di mezzo la responsabilità oggettiva dell’elettore.
    .
    Per esempio a grande maggioranza contro l’elettronucleare al referendum; vero?
    .
    Nuntio Vobis Gaudium Magnum

    La tariffa A3 sulla bolletta elettrica ha subito un aumento

    da 53,37 €/MWh del trimestre gennaio-marzo 2013

    a 56,47 €/MWh nel prossimo trimestre aprile-giugno 2013

    Oggi ci hanno presi per il culo abbassando il prezzo (le nostre mutande) dell’energia elettrica di qualcosa meno di 1 €/MWh

    e contemporaneamente aumentato (mettendocela in culo) di € 3,10
    la componente tariffaria A3, portandola a 56,47 €/MWh
    .
    Pertanto l’utente elettrico dal primo d’aprile
    subirà un aumento assoluto di € 2,10 al MWh
    e non una riduzione di € 1,00 al MWh.
    .


    Urge una fornitura di vaselina.

    Mandi,
    Renzo Riva
  • Di Renzo Riva (---.---.---.128) 28 marzo 2013 23:05
    Renzo Riva

    "nel frattempo aveva legato, i suoi operai e quelli delle future generazioni, alla catena di montaggio"

    Certo che sti operai allocchi che si sono fatti legare.
    Perché?
    Se volevano potevano anche andare a margherite.

TEMATICHE DELL'AUTORE

Ambiente Politica Media Società

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità