• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Pontida... che non potete nemmeno immaginare

Pontida... che non potete nemmeno immaginare

Io ne ho viste cose, che voi italiani non potete nemmeno immaginare.
Ho seguito per voi #Pontida 2011, culi in fiamme al largo dei bastioni bergamaschi, ettolitri di cabernet a riempire vuoti politici diventati oramai insostenibili.

Ho visto uomini adulti vestiti da vichinghi, ho visto donne-guerriere munite di Cornamusa pogare durante il "Va Pensiero", e commuoversi tra i fotogrammi di Braveheart.

Ho visto il delirio di un Ministro dell'Interno di un grande Paese Occidentale - non era quello serio? - "sognare una Padania libera ed indipendente".

Ho visto politici di un partito che è al potere da 10 anni, parlare ancora come fossero Vietkong arroccati tra le montagne di Nordest.

Ho visto un Leader gravemente malato, un Ministro della Repubblica che ha perso ogni credibilità ed autorevolezza, che pensa di recuperare il consenso perduto parlando di mucche, vacche, equitalia e giornalisti stronzi.

Ho visto Renzo Bossi incitare la folla, vestito da ciclista, tutto attillato, e con la panza.

Ho visto i Ministri, i Presidenti, i Governatori, i Sindaci che da 20 anni amministrano il Nord Italia ridere ed applaudire, nel bel mezzo dell'ammissione del Senatur: "il Nord Italia è stato invaso dalla mafia".



Ho visto migliaia di cittadini devastati dalla piaga della salciccia, bersi frasi dei loro capi, tipo "Noi ci siamo mossi in questi anni, siete voi che non ci avete visti".

Ho visto targhe commemorative di Ministeri virtualmente spostati nel tempo e nello spazio, ho visto raccolte firme che mai sfoceranno in qualcosa di utile, e reale.

Ho visto un uomo di Governo, Roberto Castelli, vantarsi delle proprie origini celtiche.

Ho visto barbari filoborgheziani che saprebbero dove infilare quell'ampolla, se riuscissero ad avvicinare Silvio Berlusconi, gente esausta che non lo vuole più tra i piedi, ma che non fa abbastanza per dire "basta!".

Ho visto cavalieri templari sbronzi inneggiare alla secessione. Ho visto highlander irlandesi distribuire volantini pieni di nuovi obiettivi che mai verranno raggiunti, e che se anche non verranno raggiunti, vabbé, fa lo stesso.

Ho visto una Classe Dirigente spompata, finita, che non ha più nulla da dire. E ho visto i loro elettori, un po' seccati ma non abbastanza, a cui probabilmente non sono bastati 18 anni di cialtronate e promesse mancate.

Ho visto un Partito che oggi avrebbe dovuto staccare la spina, ma che non può farlo, perché altrimenti - se lo dicono da soli - al Governo non ci torna più.

I commenti più votati

  • Di paolo (---.---.---.138) 19 giugno 2011 17:36

    Hai visto quello che ho visto io , che hanno certamente visto molti italiani , che dovrebbe avere visto anche il nostro Presidente della Repubblica (tralascio il premier) e che dovrebbero aver visto anche i nostri magistrati .

    Un ministro degli interni che incita alla secessione (altro che come tu dici "sogna una Padania libera "),che attacca i magistrati accusandoli di complicità nell’immigrazione clandestina ,che invita ad evadere le tasse ; in qualsiasi altra parte del mondo ,verrebbe subito chiamato a rendere conto sia politicamente che penalmente .Quindi altro che folclore pecoreccio !. Siamo come al solito all’incitamento eversivo e all’oltraggio delle istituzioni , il tutto ovviamente con un linguaggio triviale da bettola che dovrebbe indurre chiunque , di ogni area politica , a prendere le distanze da questi cialtroni .Vedremo che succede ma c’è poco da illudersi , tutti cercheranno di minimizzare , la butteranno sul fatto che sono messaggi ad uso e consumo del popolo leghista , poi appena tornati a Roma si torna alla normalità ,al linguaggio istituzionale . Insomma una specie di politica double-face , eversivi in provincia e statalisti(non statisti) a Roma . Questa è la classe dirigente che abbiamo ( e che forse ci meritiamo) .


Commenti all'articolo

  • Di paolo (---.---.---.138) 19 giugno 2011 17:36

    Hai visto quello che ho visto io , che hanno certamente visto molti italiani , che dovrebbe avere visto anche il nostro Presidente della Repubblica (tralascio il premier) e che dovrebbero aver visto anche i nostri magistrati .

    Un ministro degli interni che incita alla secessione (altro che come tu dici "sogna una Padania libera "),che attacca i magistrati accusandoli di complicità nell’immigrazione clandestina ,che invita ad evadere le tasse ; in qualsiasi altra parte del mondo ,verrebbe subito chiamato a rendere conto sia politicamente che penalmente .Quindi altro che folclore pecoreccio !. Siamo come al solito all’incitamento eversivo e all’oltraggio delle istituzioni , il tutto ovviamente con un linguaggio triviale da bettola che dovrebbe indurre chiunque , di ogni area politica , a prendere le distanze da questi cialtroni .Vedremo che succede ma c’è poco da illudersi , tutti cercheranno di minimizzare , la butteranno sul fatto che sono messaggi ad uso e consumo del popolo leghista , poi appena tornati a Roma si torna alla normalità ,al linguaggio istituzionale . Insomma una specie di politica double-face , eversivi in provincia e statalisti(non statisti) a Roma . Questa è la classe dirigente che abbiamo ( e che forse ci meritiamo) .


  • Di pv21 (---.---.---.229) 19 giugno 2011 19:43

    Ultima chiamata >

    Nel 2010 il PIL è fermo al 94,7% di quello ante-crisi (2007). Il tasso di crescita non arriva a metà della media europea. Dal 2008 il Debito pubblico è cresciuto di 280 miliardi. Dopo i 24 miliardi di “tagli” decisi nel 2010 a luglio ci sarà una manovra “correttiva” da 3-5 miliardi. C’è di più. Per riequilibrare il bilancio ci vorrà anche un’ulteriore cura da 40 miliardi.
    Da 6 mesi la cosiddetta “terza gamba” difende, alla Camera, “quota 314” di una maggioranza “purchessia” fedele all’appello del “tutto tranne elezioni”.

    Il paese non può più “vivacchiare”.
    La soluzione non è tornare alle urne senza una prospettiva credibile.
    Serve subito una larga “convergenza” su alcuni obiettivi prioritari.
    Dalla riforma della legge elettorale alle azioni in grado di gestire le urgenze economiche e riscoprire l’equità sociale.
    Una agenda programmatica da svolgere in pochi mesi.
    Il passaggio obbligato anche per un prossimo ritorno alle urne.

    Più passa il tempo e maggiori saranno i “sacrifici”.
    La storia insegna che la Febbre del Tribuno non rinuncia mai ai propri interessi fino a …

  • Di pv21 (---.---.---.229) 19 giugno 2011 20:00

    Liturgie padane >

    BOSSI, contrario all’intervento in Libia, avvertiva che “ci porteranno via il petrolio ed il gas e verranno qua milioni di immigrati” ed il 28 aprile LA PADANIA titolava con il credo Leghista “bombe uguale più clandestini”.
    La Russa garantiva che, d’accordo con gli Alleati, saremmo tornati a “neutralizzare” i radar libici e Frattini osservava che “serve intensificare la pressione militare” per poter far partire l’iniziativa politica.

    I fatti. Da quel 28 aprile Lampedusa ha visto approdare circa 10mila migranti “spediti” da Gheddafi.
    Tanti, ma solo 1/5 di quei 50mila “profughi” che, secondo MARONI, avrebbero “invaso” il paese. Una “manciata” rispetto agli 860mila profughi (fonte OIM) già fuggiti dal Rais.

    Ora che sono finite le tornate elettorali MARONI riscopre che “costa bombardare” e che i profughi costano. Non gli basta che il Cnt di Bengasi sia pronto a collaborare su immigrazione e rimpatri.
    Ora per BOSSI “tutti i clandestini arrivano dalla Libia”.
    Quando è previsto il “picco” dei prossimi 40mila?

    Nel paese del Barbiere e il Lupo in nome della sicurezza si dicono e si fanno cose davvero singolari …

  • Di SABINA BARCA (---.---.---.75) 19 giugno 2011 22:56
    SABINA BARCA

    io sogno un’Italia libera ... dai padani.
    Ho provato vergogna nel guardare quelle maschere quei volti intrisi di fanatica ideologia.

    Spade e vestiti da circo … aggiungerei, che quelle figure sopra il palco, avevano un fare già visto, persino il palco, per forma e misura, mi ricordava vecchie pompose propagande.

    Sì, ho provato vergogna per loro. Pudore per la mia Italia

    E finirei con: ho visto visi tesi sul palco all’insistente urla di “secessione ...”ma se non riescono a staccarsi dalle poltrone, dove credono di andare?


  • Di (---.---.---.25) 20 giugno 2011 14:18

    Poveri padani, come li hanno ridotti ! E pensare che hanno i loro liders al governo e che, invece di prendersela con chi non li rappresenta più, si fanno ancora trascinare in certe pagliacciate che , francamente, hanno il sapore del cattivo gusto e non incantano più nessuno, salvo loro ! in fondo, però, dispiace che tanta gente non habbia il coraggio di scendere in piazza non per fare demagogia ma per cambiare realmente lo stato di questo nostro disastrato paese!

  • Di (---.---.---.167) 20 giugno 2011 19:03

    Padani, sveglia, i vostri politici vi stanno prendendo in giro, sono anche loro tra i ladroni, sveglia, l’Italia è una e indivisibile!!! leggete qua: http//wp.me/p19KhY-AG

  • Di poetto (---.---.---.16) 26 giugno 2011 08:16

     E’ vergognoso che in un grande Paese, come appunto è l’Italia, si debba assistere alla presenza di una ...non so neanche io come definirla, che si comporta nel modo che tutti vediamo.

    Finalmente a Roma qualcuno si è accorto delle pagliacciate, delle offese gratuite ai cittadini romani, e dice che le scuse non bastano più.

    Mi auguro che con la fine del berlusconismo, che ha portato al governo il circo della lega, dandogli un valore e un’importanza assolutamente deleteria per il nostro Paese, sia per il Nord che per il Sud, mi auguro, dicevo, che anche la lega pian piano sparisca, che diventi un pallido ricordo.

    L’Italia ha bisogno di persone serie che si imbocchino le maniche per dare un futuro sereno a tutti.

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità