• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Scienza e Tecnologia > Piano nazionale di vaccinazione contro H1N1

Piano nazionale di vaccinazione contro H1N1

Finalmente arrivano dal governo i piani per la vaccinazione contro l’H1N1, piani che paiono a dir poco "bizzarri" già ad una prima lettura. In teoria la vaccinazione non sarà obbligatoria ma solo "fortemente accomandata". In teoria... Ma non si escludono colpi di coda vista l’influenza delle case farmaceutiche.

Infatti, visto che gran parte di questi colossi industriali sono coinvolti nella produzione del vaccino, si stanno facendo pressioni affinchè la vaccinazione sia obbligatoria.

Che queste aziende facciano tali pressioni per guadagnare il più possibile da questa epidemia di blande influenza? Al lettore l’ardua sentenza.

Ma passiamo all’Italia ed al programma di vaccinazione.

I primi ad avere il vaccino saranno il personale sanitario, gli addetti ai servizi, le categorie a rischio e chi è affetto da patologie respiratorie (fino ai 65 anni). L’inizio della vaccinazione è previsto per metà novembre e si protrarrà fino ai primi mesi del prossimo anno, quando toccherà ai bambini ed ai ragazzi sani dai 2 anni ai 27 (si presume in gennaio). Secondo l’OMS il picco influenzale sarà verso ottobre...

Ora sorge spontanea una domanda?
Ma vaccinare soggetti sani (i giovani) ai primi di gennaio non sarà "leggermente " inutile? Per 2 ovvie ragioni.

Primo, essendo soggetti sani ci sono seri dubbi che questa influenza possa metterli in pericolo di vita o procurare fastidi di altro genere se non qualche giorno a letto con la febbre bassa (ricordo ai lettori che l’influenza da H1N1 è meno mortale o dannosa di quella stagionale).

Secondo, se il picco è ad ottobre, la possibilità che i ragazzi si ammalino prima della vaccinazione sono altissime (vista l’alta velocità di diffusione).

Quindi si farebbero iniettare un vaccino che risulterebbe inutile, perchè sarebbero già immunizzati dopo aver preso questa nuova influenza qualche mese prima.
Ovviamente, visti i sintomi facilmente confondibili con la normale influenza, le notizie allarmistiche diffuse dai media e la pubblicità che cercherà in tutti i modi di convincere la gente a vaccinarsi, i ragazzi di quella fascia di età, molto probabilmente, si faranno vaccinare lo stesso.



Tanto paga lo Stato, cioè noi con le nostre tasse. Se l’afflusso di persone per la vaccinazione sarà alto, le aziende farmaceutiche avranno vinto.

Oltre ai soldi che si prenderanno per le decine di dosi di vaccino ordinate dall’Italia, potranno,negli anni avvenire, utilizzare la stessa politica che ha permesso di guadagnare su un virus quasi innocuo per altre malattie.

Preparate il portafogli...
Ricordo che non sono ancora noti i risultati ufficiali dei test sui nuovi vaccini e che comunque questi risultati non contemplano studi a lungo termine sugli effetti collaterali o sui possibili problemi che potrebbe causare un’eccesso di vaccini nel corpo di una persona sana.

Infatti, quest’anno, chi si vaccinerà contro questa influenza, farà anche la vaccinazione contro la stagionale...

Sono 3 dosi.
Se poi ci mettiamo altri vaccini (anti epatite b, anti tetanica, ecc.), abbiamo un bel cocktail di farmaci nel nostro corpo...

Comunque le facce e le parole rassicuranti dei vari medici intervistate dai media invogliano di certo a farsi fare questa punturina...

E’ pubblicità anche quella cari lettori, quindi non fatevi ingannare e pensateci prima
di fare qualsiasi cosa.

La decisione deve essere vostra e non della pubblicità.

loading...

Commenti all'articolo

  • Di Gianluca (---.---.---.43) 27 agosto 2009 11:16

    Perfettamente d’accordo. Questo piano vaccinazioni serve solo per far ingrassare le già grasse mucche farmaceutiche.
    Comunque da quanto scrivi, pare che gli adulti dai 27 ai 65 (la forza lavoro) non siano presi in considerazione dal piano vaccinazione... possibile?

    • Di pint74 (---.---.---.27) 27 agosto 2009 19:33
      pint74

      Il numero di vaccini disponibili non può coprire il 100% della popolazione per problemi di produzione(per fortuna).
      Secondo la logica del ministero della salute la diffusione della malattia sarebbe maggiore fra bambini e studenti,compresi quelli universitari,perchè in stretto contatto fra loro.
      Il ministero non tiene conto che anche gli over 27 sono in costante contatto fra loro.
      Sui trasporti pubblici,sul posto di lavoro,nei bar,nei supermercati,ecc.
      Secondo me,questa scelta,nasce in parte dal fatto che così si può attivare quello che è l’istinto protettivo dei genitori per i figli che,in caso di pericoli(veri o falsi che siano),fanno di tutto per proteggere la prole.
      Compresi vaccinarli contro pericoli quasi inesistenti come questo virus.
      E’ovvio che chi è nella fascia a rischio complicazioni gravi(anche per l’influenza normale),deve avere la priorità ed è giusto che si cauteli.
      Ma questa fascia è davvero composta da poche persone ed quasi tutte con gravi problemi immunitari o respiratori.
      LA fascia di maggioranza delle persone a cui sarà destinato il vaccino è composta da giovani o bambini che poco o nulla potranno fare per contrastare la decisione di genitori impauriti e molto ma molto disinformati su questo nuovo virus.
      Quella è la fascia più debole e più numerosa e senza capacità decisionali se non per i più vecchi.
      Inoltre,il sistema immunitario nei nbambini e nei ragazzi è ancora in formazione.
      Vaccinarli (con 2 dosi)contro l’H1N1 e poi sicuramente contro l’influenza classica e poi chissà contro chissà cosa può essere molto pericoloso.
      Gli effetti a lungo termine e cumulativi non vengono reclamizzati(chissà perchè?) ma li puoi trovare il sito farmacovigilanza.net
      ed in altri siti che si battono contro l’eccesso di vaccini e farmaci nei bambini.
      Ancora oggi nessuno sà di preciso cosa può succedere ma io ritengo che non si debba abusare ne dei farmaci e ne dei vaccini,soprattutto in casi come questo,in cui la malattia è solo una blande influenza e passa in pochi giorni o neppure si nota.
      questo è anche un banco di prova.
      Se la gente correrà a vaccinarsi o eventualmente non dirà nulla se si obbligherà la vaccinazione,il nostro futuro sarà segnato e le lobby farmaceutiche lo costruiranno in modo da renderci praticamente dipendenti dai loro prodotti.
      Bisogna ricordarsi che queste aziende sono SPA e stanno al mondo per guadagnare e non per fare del bene.
      Dietro di loro ci sono azionisti che vogliono un profitto e CDA profumatamente pagati per far si che questo profitto ci sia.



  • Di Rocco Pellegrini (---.---.---.3) 27 agosto 2009 12:40

     confermo la mia intenzione di non vaccinarmi. Più leggo e più mi spavento. Le aziende farmaceutiche che forniscono i vaccini al governo USA hanno avuto la liberatoria preventiva dalle conseguenze che il vaccino può avere sulle persone.... Cose da pazzi. E poi nessuno, neanche nel mainstream, nega che ci possono esere conseguenze impreviste dalla somministrazione del vaccino. E tutto questo per una febbretta che passa in due giorni con l’aspirina? Lasciamo stare.....

  • Di (---.---.---.243) 27 agosto 2009 14:07

    si riapre il capitolo "vaccinazioni". Io lotto contro tutti da 10 mesi perché mi sono rifiutata di fare le vaccinazioni "obbligatorie" al mio bambino. Obbligatorie sì, perché altrimenti chi le mantiene le case farmaceutiche? Poi non importa se nessuno informa sugli effetti collaterali gravi, a volte anche mortali, del cocktail di sostanza che iniettano in un corpicino dai 2 ai 12 mesi in 3 dosi "bomba". E poi che strano... le obbligatorie sono 4, ma la fiala ne contiene 6 di vaccini. Perché non è in commercio quella da 4. Così tu ti inietti 6 vaccini e le case farmaceutiche guadagnano di più. E ora dovrei prendere in considerazione anche questo nuovo contro l’H1N1? Ma vacciniamoci contro l’ignoranza! Sarebbero soldi spesi meglio.

    • Di alkemius (---.---.---.243) 27 agosto 2009 14:31

      perfettamente d’accordo!! anche io non ho vaccinato i miei bimbi con quelle obbligatorie. toccando ferro finora non hanno mai avuto NULLA al di fuori di banali raffreddori o influenzette, mentre sento in giro che ai bimbi vaccinati ogni tanto sorge qualche problema piu’ o meno grave. Casualita?

    • Di (---.---.---.243) 27 agosto 2009 14:54

      basta un giro in www.comilva.org per spaventarsi di questa "casualità". Hai fatto benissimo, io terrò duro e continuerò su questa linea. Influenze e raffreddori rinforzano. I vaccini (nel migliore dei casi) compromettono per sempre un sistema immunitario che si sta formando. Un solo vaccino antinfluenzale mette ko un adulto per circa 1 settimana. Pensa a cosa è in grado di scatenare una puntura con 6 vaccini (contro gravi e ormai rare malattie) in un corpicino di 2 mesi di circa 5 chili. Poveri cuccioli. Non si gioca con la vita dei piccoli per alimentare un giro di milioni di euro fra stato e case farmaceutiche. Non con mio figlio. Io non ci sto.

  • Di illupodeicieli.leonardo.it (---.---.---.216) 27 agosto 2009 19:35

    Strano perchè un mese fa anche Garattini sembrava perplesso,idem altri:invece sento che i pediatri o i loro capataz siano favorevoli.Anche oggi ,tanto per richiamare l’attenzione, i tg riferivano che in Francia forse le scuole apriranno in ritardo, e che se ci saranno 3 casi 3 uno vicino all’altro, allora la scuola verrà chiusa,e le lezioni le terranno come si faceva (e non so se si faccia ancora) in Australia, ossia a distanza , oggi on line:per noi sarebbe difficile vista la mancanza di adsl veloce (siamo al 44° posto nel mondo per velocità) ma visto che siamo copioni, prenderemo per buona l’apertura in ritardo...tanto questa è gente che aspetta i mondiali di calcio o altre distrazioni simili, come il Santo Natale. Se posso non farò vaccinare nessuno ma alcuni, tanti, prendono per buono e senza filtrare ciò che dicono,appunto, i tg e la stampa o certi medici compiacenti.Eppure, direbbe mia nonna buonanima dalla propria tomba, si tratta di persone che hanno studiato o perlomeno dovrebbero ragionare con la propria testa.Che voi sappiate non è che abbiano un ritorno in denaro? a parte i vecchi omaggi?

  • Di pint74 (---.---.---.27) 27 agosto 2009 19:42
    pint74

    L’esavalente contiene 2 vaccini non obbligatori e quindi può essere rifiutata e può essere richiesta la vaccinazione solo con i vaccini obbligatori.
    Vaccini che molti decenni fà erano utili ma che ora sono discutibili visto che i casi di polio sono rarissimi ma anche quelli di molte altre malattie.
    Il problema può essere rappresentato da immigrati di altri paese(del terzo mondo),portatori di queste malattie,ma si potrebbe proporre una legge per un monitoraggio sanitario e cure e vaccini gratis per questa piccola fascia di popolazione,anche se irregolari.
    Sarebbe meno gravoso per le spese dello Stato.
    Ma questo non avverrà mai se non avremo uno Stato più attento ai bisogni della gente comune e meno a quello delle grandi aziende.
    stà a noi informare la gente e diffondere ciò che sappiamo.

  • Di pint74 (---.---.---.27) 27 agosto 2009 19:48
    pint74

    Il messaggio dei vaccini esavalenti era chiaramente per anonimo IP193 xxx ecc.
    Per quanto riguarda eventuali ritorni in denaro per i pediatri non saprei...
    Ma penso che i "regalino", per molti di loro ,siano in realtà "regaloni".
    Comunque ,senza prove,non possiamo parlarne...
    Anche se molti medici,da anni,denunciano questa situazione di palese conflitto di interessi.

  • Di illupodeicieli.leonardo.it (---.---.---.228) 28 agosto 2009 07:43

    All’estero, visto che imitiamo tutto e prendiamo per oro colato ciò che fanno o hanno solo intenzione di fare, come agiscono?

    • Di pint74 (---.---.---.133) 28 agosto 2009 19:52
      pint74

      Attualmente è tutto molto incerto.
      Secondo me si prepara qualche colpo di coda a beneficio delle aziende farmaceutiche.
      Per quanto riguarda la Svizzera,il vaccino sarà solo "consigliato" e non obbligatorio.
      Ma ogni cantone potrà comunque decidere da se.
      Per gli USA è un’incognita.
      Spero che la lezione del 76 sia servita a qualcosa ma ne dubito.
      Aspettiamo la fine dei test e vediamo...
      Ma scommetto,fin da ora,che qualche morte "inspiegabile" potrebbe far precipitare la situazione in alcuni paesi
      e dare il via a vaccinazioni obbligatorie.
      Cosa molto grave e che segnerà per sempre il nostro futuro.
      A vantaggio delle lobby farmaceutiche...

  • Di biba (---.---.---.155) 29 agosto 2009 15:35

    Il piano di vaccinazione italiano è vergognoso. In altri paesi (es Francia) le vaccinazioni inizieranno a fine settembre prossimo (molto prima che in Italia!!!) e saranno rivolte da subito anche ai bambini e ai giovani. In Italia le vaccinazioni inizieranno da metà novembre e solo per certe categorie professionali mentre bambini e giovani dovranno aspettare sino alla ridicola data del 31 gennaio 2010 (che equivale a febbraio!!) (data della prima dose, la seconda dopo un mese, cioè a marzo n.b.: la seconda dose è necessaria perchè il vaccino funzioni realmente). Per quela data è prevedibile che il virus sia ormai mutato (questo comportamento è tipico di tutti i virus influenzali) e quindi il vaccino risulti del tutto inutile!!! In altri temini : è noto, e ribadito dal ministero della "salute", che il sovraffollamento è fattore sfavorevole tanto da porsi il problema della riapertura delle scuole; e che il virus colpisce più facilmente i bambini e i giovani. Che ha fatto governo? intanto ha provveduto mediante legge Gelmini ad aumentare il numero degli alunni nelle classi e poi lascia scoperti proprio quelli che la scuola frequentano, grazie al ministro Sacconi. Siamo governati da novelli erodi!

    • Di Antonio DS (---.---.---.186) 30 agosto 2009 02:43

      luglio 2009

      - sarà pandemia? intanto laviamoci le mani 

      Il nuovo virus A/H1N1 sta circolando ormai in tutto il mondo, come fanno normalmente tutti i virus influenzali, ma finora questa nuova influenza non appare grave anche se nessuno può sapere se lo diventerà in futuro. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato lo stato di pandemia mettendo in moto la grande macchina internazionale che prevede, tra gli interventi prioritari, la vaccinazione di ampi strati di popolazione. Tom Jefferson, epidemiologo della Cochrane Vaccines Field, ci informa però che i criteri per definire lo stato di pandemia sono stati modificati. Dov’è ad esempio la mortalità elevata prevista nei criteri precedenti?......" segue su www.nograziepagoio.it

      (l’articolo intero, si trova facilmente scorrendo le news fino a luglio 2009, ma è comunque interessante l’intero sito, gestito da seri professionisti organizzati, che rifiutano esplicitamente compromessi con le case farmaceutiche!)

  • Di pv21 (---.---.---.233) 30 agosto 2009 11:41

    Abbiamo visto l’aviaria, la mucca pazza e ne vedremo ancora ogni anno venturo. La salute è diventata e diventerà sempre più un business per governi, farmaceutica e mass media. La pandemia è parola di moda. Il portafoglio pubblico è quasi vuoto eppure si ordinano milioni di dosi di vaccino. Avanti così oppure .... => http://forum.wineuropa.it

  • Di biba (---.---.---.138) 30 agosto 2009 16:02

    Ultime notizie: I pediatri hanno chiesto di prendere in considerazioneun rinvio di apertura delle scuole (vd tutto in http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=130286).

    Commento a quanto scritto nel post precedente: non si può vedere la salute solo come un business ma neppure solo una spesa da contenere al punto la lasciare privi di adeguata e appropriata copertura sanitaria ampie categorie di cittadini. La salute è un bene importantissimo, costituzionalmente protetto. Il sistema sanitario italiano è considerato tra i migliori al mondo (per merito di chi ci lavora, non certo dei politici!) a fronte di finanziamenti inferiori a quelli di altri paesi più civili. Certo, qualche spreco potrebbe essere evitato per esempio riducendo il numero e la remunerazione dei parassiti della sanità (p.es gli amministrativi e i dirigenti) che spesso sono stati assunti per lottizzazione politica. E poi è anche possibile che le casse dello stato siano cronicamente vuote perchè alcune categorie di cittadini sistematicamente barano sulle dichiarazioni dei redditi.

  • Di caosvideo (---.---.---.49) 31 agosto 2009 00:52

     La situazione è gravissima: i medici e il governo creano sconcerto, confusione e allarmismi decidendo di non informare correttamente. Le case farmaceutiche in USA saranno liberate da ogni responsabilità nel caso di danni da vaccino (frequenti e molto gravi - iscriviti al forum del COMILVA se vuoi approfondire), e di soppiatto in uno dei tg pinocchio italiani è stato detto che il vaccino in italia sarà distribuito senza bugiardino, ovvero il foglietto illustrativo. Nessuno di noi poveri imbecilli saprà a cosa va incontro se si fa iniettare (o peggio concede di vaccinare i propri figli) sostanze sconosciute e potenzialmente nocive (recentemente è stato provato che i vaccini possono scatenare l’autismo). I cittadini in questa democrazia fai da te (in cui è più importante parlare del buco del vescovo che della salute di milioni di persone e della loro esigenza primaria di non essere trattati come cavie da laboratorio), devono esporsi in prima persona con l’obiezione, affrontando anche rischi di affievolimenti della patria potestà, contro questo Stato di rovescio (altro che di diritto). Siamo soli, siamo soli, cantava Vasco. Chi ci difenderà da questo macigno che ci sta cascando addosso?

  • Di artemide (---.---.---.50) 31 agosto 2009 14:19

    Chi era già nato nel 1977 ha molto probabilmente un certo livello di immunità, dato dal contatto con un virus simile a A/H1N1 circolato in quell’anno. Purtroppo i dati mostrano che, a differenza dell’influenza normale, questo virus comporta complicazioni nella popolazione giovane, mentre gli anziani sono colpiti meno del solito. Nei giovani sani, poi, esiste la forma che colpisce direttamente i polmoni -come è accaduto al ragazzo di Parma, ora in cura a Monza.
    La preoccupazione dei medici, infine, è per la cosiddetta seconda ondata, che presumibilmente avverrà a inizio 2010, in concomitanza con l’influenza normale. Per quel periodo il virus si potrà essere maggiormente "adattato" grazie ai vari passaggi compiuti, e anche i vaccini si dovranno adeguare.
    A parte il fatto che i vaccini non sono "farmaci" ma virus attenuati o morti, ciascuno -con l’aiuto del proprio medico di famiglia, che conosce stato di salute e stile di vita- valuterà l’opportunità di vaccinarsi o meno.



  • Di Martina (---.---.---.243) 31 agosto 2009 17:47

    Sono felice di leggere le opinioni di persone intelligenti. Tutte qui. Complimenti a tutti. Pochi, ma buonissimi!!! E scusate, esce anonimo 193.xxxxxx ma mi presento: sono Martina

  • Di vitt (---.---.---.126) 3 settembre 2009 12:54

    Bravi !! Per fortuna in Italia ci sono ancora persone intelligenti. Sono un biologo conosciuto e definito "bravo". Ho 2 con commenti da fare:

    1) Il virus H1N1 ha una infettività alta, ma una bassa virulenza. Significa che infetta velocemente molte persone, ma che provoca una patologia molto blanda, più bassa del normale virus dell’influenza stagionale. Anche la percentuale di mortalità (0,4 ogni 1000) è la metà rispetto al normale virus influenzale che ci colpisce tutti gli anni. E come il virus classico, la mortalità è legata all’infezione di individui già molto deboli (anziani con patologie, neonati, immunodepressi, malati con insufficienze respiratorie o cardiache, neoplasie, etc). Perciò, a meno che il virus nel frattempo non subisca una mutazione spontanea che ne incrementi improvvisamente la virulenza, cosa possibile ma poco probabile, il pericolo legato al contagio di H1N1 è più basso di quello legato all’influenza stagionale.

    2) I vaccini sono sostanze complicate che agiscono sul sistema immunitario, il cui funzionamento non è peraltro completamente chiarito. Normalmente le prove cliniche per la commercializzazione di un farmaco (vaccini inclusi) si svolgono nel giro di qualche anno, cercando di raccogliere più dati possibili sugli effetti collaterali ed eventuali altre alterazioni (allergie) a lungo termine. Nel caso dei vaccini le prove cliniche devono essere ancora più precise proprio perchè agiscono su sistemi ancora poco conosciuti. Per questo vaccino invece le prove sono state fatte in un paio di mesi, con pochi pazienti, se si considera che il vaccino sarà somministrato immediatamente a circa 1 miliardo di persone! Se il virus fosse realmente pericoloso si potrebbe correre il rischio (fu fatto per la polio), ma per H1N1 non ritengo ne valga la pena. Gli effetti collaterali potrebbero essere più deleteri degli effettivi benefici.
    Io non farò il vaccino, e no farò fare a mia figlia e suggerirò ad amici e parenti di non farlo !! 
    vitt

    • Di cavallucio (---.---.---.80) 25 settembre 2009 13:21

      Quello che dici tu lo dice anche il mio amico medico che e’ specializzato in cure naturali (omeopatia,mediicna ginese, moraterapia).quello che mi preoccupa non e’ il virus perche’ noi da una vita ci curiamo con l’alternativo,prendiamo integratori e mio fglio (27 anni ) non ha preso una medicina ,ne’ tachipirina ne’ antibiotici .Di solito d’inverno non stiamo mai male Quello e’ di cui sono proccupata e che ci possano obbligare a fare il vaccino.Ho letto in giro che in Usa e in Francia sara’ obbligatorio..Anzi in Ameica e’ previsto anche un braccialetto per controllare chi lo prende e chi no.Voi che ne pensate?

    • Di pint74 (---.---.---.197) 25 settembre 2009 18:03
      pint74

      Nessun obbligo in Francia e con tutta probabilità,il governo USA,darà carta bianca ai singoli Stati.
      Il non obbligo esenta lo Stato dal pagare forti somme per risarcire eventuali danni da vaccino.
      I soldi arriveranno,ma in misura molto minore visto che il non obbligo dà a tutti la possibilità di rifiutare...
      In pratica saranno affari di mchi si fà vaccinare se succede qualche cosa,visto che si ritiene che una persona sia al corrente che il vaccino può avere effetti collaterali...

  • Di mara (---.---.---.31) 10 settembre 2009 17:13

    Premetto che sono CONTRO le vaccinazioni in genere, anche se ai miei tempi non li ho potuti evitare.
    Voglio solo sottolineare un fatto che, secondo me, è errato in questo articolo.

    Io i giovani non li considero "soggetti sani". Prima di tutto, hanno un sistema imunitario non totalmente definito. Molti ce l’hanno anche "parzialmente distrutto" per... vaccinazioni precedenti (ricordate i soldati dell’ex jugoslavia che morirono per l’uranio impoverito? ), per consumo di alcol e droghe dalla sempre più tenera età, per la vita frenetica che sono costretti a fare (come tutti, daltronde).
    Perché quel giovane è in coma "per l’H1N1", mentre suo padre, con lo stesso virus, è bene grazie a casa?

    Io per soggetti sani intendo gente che vive ancora in mezzo alla natura, che mangia ortaggi dal proprio orto, che si fa il pane in casa, che beve acqua fresca dalla fontana, che non passa la mattina e la sera in coda sulla tangenziale, che non vive di giorno sotto la luce delle lampade private dei raggi BENEFICI del sole (solo gli UVC sono dannosi, ma manco arrivano sulla terra...però bisogna vendere lampadine sterili, occhiali da sole, creme solari con filtri - e tanti agenti cancerogeni ecc).
    Non siamo noi, eh... però nel mio piccolo evito le medicine, non mi sono mai fumata nemmeno una canna, l’alcol lo consumo ai pasti e giusto per il gusto, le creme solari le ho sostituite con creme idratanti e spruzzino con ACQUA, cerco di fare spesa biologica ecc.... senza troppe paranoie, ma sono dei piccoli passi. 

    Perché sono morti tanti in Messico? Quelli non mangiano che carne... le verdure sono off limits per le loro tasche, oltre ad essere anche fuori dalla loro cultura...
    Gira e rigira, è sempre il medio nel quale si installa il virus che contribuisce alla morte o no. Per un corpo sano, l’influenza è anche benefica. Per un corpo bombardato da tutto, alimenti raffinati, medicine e vaccini inclusi, è solo un terreno fertile per i virus di ogni tipo...

    e purtroppo, le loro morti sono "pubblicizzate" come morti "per H1N1", il che è totalmente e spudoratamente FALSO.

  • Di nessuno (---.---.---.227) 22 settembre 2009 09:17

    Ci saranno 2 vaccini.
    Quello buono x il caimano e i suoi accoliti, x franceschini e la sua falsa opposizione, per calciatori veline mafiosi e camorristi (quando tutto sarà finito Brusca sarà ministro della giustizia) x Povia (xchè Sanremo è Sanremo) e quello che ucciderà x single coppie di fatto gay comunisti lesbiche e grandi cantautori come Ligabue.

    • Di pint74 (---.---.---.48) 22 settembre 2009 19:37
      pint74

      Caimano ed accoliti non prenderanno il vaccino,su questo stanne certo....
      Anche se non sarebbe male costringerli a farsi una bella puntura del miracoloso vaccino da 800 milioni di euro....

    • Di francesca (---.---.---.75) 25 settembre 2009 12:29

       quando in ballo ci sono i bambini tutto diventa piu’ dificile ---- io ne ho 2 ed onestamente non so cosa fare, visto che sento opinioni contrastanti da persone che penso ne sanno piu’ di me . parlo delle pediatre dei miei 2 figli . . . una e’ d’accordo e l’ altra no ! ho tanta paura x loro

    • Di pint74 (---.---.---.197) 25 settembre 2009 18:12
      pint74

      E’ vero,quando ci sono in ballo i piccoli è tutto più difficile e questo lo sanno anche i dirigenti delle aziende farmaceutiche,che usano la leva della paura per costringerci a fare scelte avventate e con tutta probabilità pericolose.
      Ti invito ad andare sul link
      http://www.vareseweb.it/sanita/arti...
      Conferenza del 10-12 0ttobre 2003
       Tema:La vaccinazione contro l’influenza
      Ospite :Associazione Culturale Pediatri
      Leggi bene questo passaggio:
      "L’MF 59: squalene in emulsione olio in acqua. Presente nel Fluad della Chiron e nell’Adiugrip dell’Aventis Pasteur MSD. Da usare in soggetti in età superiore ai 12 anni."

      Ora questo adiuvante sarà presente nel vaccino e verrà somministrato anche ai piccoli di 6 mesi.
      C’è qualche cosa che stona,vero?
      I vaccini dovrebbero essere usati come estrema risorsa percombattere patologie gravi e dovrebbero essere innocui.
      LA situazione attuale è che i vaccini sono una risorsa molto vantaggiosa per le aziende e vengono proposti anche per patologie di bassissima gravità.
      Comunque,entro fine mese,avrò accesso ad ulteriori informazioni.
      Nel frattempo ti consiglio di continuare a cercare notizie presso i siti pediatrici...
      Non fermarti ad uno solo ma frequentali tutti.
      E’ dai un’occhiata a questo sito per ulteriori aggiornamenti.

  • Di McPlain (---.---.---.199) 6 novembre 2009 14:12

    C’è qualche modo per scoprire il nome della casa farmaceutica che produce il vaccino? E i nomi e cognomi dei dirigenti?

  • Di alessia (---.---.---.229) 6 novembre 2009 14:28

    Ho letto parecchi articoli e visitato diversi siti in merito al vaccino in questione e sono assolutamente decisa a non farlo nè tantomeno a farlo fare a mia figlia di tre anni. Ma se veramente lo rendessero obbligatorio per i bambini ed i genitori si rifiutassero di farlo a cosa si andrebbe incontro?

    • Di pint74 (---.---.---.159) 9 novembre 2009 19:30
      pint74

      Ottima domanda.
      A cosa si andrebbe incontro?
      In caso la rendessero obbligatoria,cosa molto difficile,è impossibile dire quali provvedimenti adotteranno per gli "obbiettori",anche perchè sarebbe già un provvedimento straordinario quello di renderla obbligatoria.
      Il sito http://www.comilva.org/forum/&n...; il Coordinamento del Movimento Italiano per la Libertà delle Vaccinazioni,può fornire un valido supporto,anche legale,come del resto molte associazioni di consumatori.
      Dubito che la renderanno obbligatoria ma è sempre meglio non abbassare la guardia.
      Se poi altre persone hanno le tue stesse idee ,ancora meglio.
      L’unione fà la forza.
      Comunque segui anche agoravox,nel caso ci fossero novità rilevanti saranno pubblicate,compresi eventuali consigli per affrontare la situazione.

  • Di (---.---.---.94) 3 settembre 2010 13:27
    SIAMO CONTRO la falsamente detta IMMUNIZZAZIONE VACCINALE perche’ i VACCINI sono MOLTO pericolosi


    Le autorita e gli enti "sanitari" ripetono ogni giorno: “Non c’è nient’altro che possiate fare per proteggervi dalle malattie, perciò vaccinatevi”.
    Questa affermazione è una menzogna ed una falsita’ biologica. 

    Le mutazioni genetiche indotte da TUTTI i Vaccini sono ormai ben note.
    Anche la Polio, sclerosi, distrofie, leucemie, malattie autoimmuni, aids, allergie alimentari e non, celiachia, asma, autismo, diabete, ecc. sono scatenate dai vaccini per vari motivi, mutazioni genetiche + alterazione delle funzioni endocellulari, ecc.

    Nella sola UMBRIA la ns associazione ha raccolto quasi 5.000 segnalazioni di autismo...e l’Umbria e’ una piccola regione a densita’ di popolazione minima....pensate a quanti bambini autistici ci sono in Italia, proporzionalmente e rispettivamente siamo attorno ai 150.000 malati e forse piu....malati di disfunzioni dello sviluppo che portano all’autismo, per le ischemie (e non solo quelle) indotte dai vaccini !

    Cio’ significa che Tutto cio’ che si dice da parte degli "enti" preposti alla salute umana, medici allopatici compresi, sui Vaccini (qualsiasi) e’ completamente FALSO ! 

    ...perche’ i Vaccini, oltre ad intossicare, infiammare, creare ischemie ed immunodepressione per tutta la vita del soggetto vaccinato, per le gravi sollecitazioni alle quali e’ indotto l’organismo ed in particolare il sistema immunitario, essi creano mutazioni genetiche nei mitocondri, trasmissibili alla prole....ecc.
    Questo perche i Vaccini a virus, sono un cocktail di sostanze tossiche e di proteine complesse a DNA molto pericolose, perche’ sono eterologhe=estranee, oltre ai contaminanti+adiuvanti+tossine contenuti nei Vaccini che aiutano la destabilizzazione delle funzioni di cellule, enzimi, flora batterica, sistema immunitario, DNA, ecc. 

    Di fatto le vaccinazioni servono SOLO ad intossicare con il contenuto dei vaccini, metalli pesanti, prodotti cancerogeni, sostanze tossiche, nanoparticelle comprese, antibiotici, prodotti antifertilita’, ecc.......ed a creare ischemie....per creare, mantenere ed ampliare il mercato dei malati...

    Quindi e’ tutto un vantaggio, NON seguire le "direttive farmacologiche o vaccinatorie" dettate dalle case farmaceutiche, di cui gli enti governativi sono solo dei lacche’....

    I VACCINI CAUSANO anche ATTACCHI MICRO-VASCOLARI
    Quindi l’unica soluzione e’ NON vaccinarsi MAI !

    e per finire....

    Mentre noi lavoriamo come somari, per guadagnarci il pane quotidiano, i prePotenti del mondo lavorano per renderci ancora piu’ schiavi....

    Guarda questi video e fai passare parola a tutta la tua mailing list.
     E’ troppo importante, anche se sta succedendo adesso negli USA, se
     questi psichiatri, scienziati e medici non vengono fermati cominceranno
     anche qui e nel resto del mondo e sarà la fine dell’umanità. 
    Ripeto: dopo che li hai visti in tutte le loreo sezioni, passa parola !!!
     

    La giornalista Jane Bergmeister, che aveva denunciato le case farmaceutiche per la sporca faccenda dell’influenza suina.....sta per essere arrestata in Austria e stanno cercando di farla internare in manicomio....

    vedi anche LOBOTOMIA con i VACCINI

    Sclerosi e Danni dai Vaccini

    >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

    Interrogazione parlamentare 
    PARLAMENTO ITALIANO 
    285 e 286: Resoconto sommario pag. 88, del 11 GEN. 1996
Presentata agli Onorevoli Parlamentari, dal On. Pedrizzi (AN).
    Al Presidente del Consiglio dei Ministri ed al Ministro della Sanita’:
Premesso: 
    Che l’Associazione Universo Bambino ha diramato qualche tempo fa un comunicato riguardante le vaccinazioni praticate su neonati e le conseguenze negative che da queste possono derivare: 
       • Che il predetto comunicato riferiva che le vaccinazioni possono provocare nei bambini patologie gravi come, tra l’altro, distrofie, sclerosi, anemie, epilessie, morti improvvise, ecc., ecc. 

    Ad oggi NESSUN MINISTRO ha mai risposto all’interrogazione; per loro....NON SE NE DEVE PARLARE MAI..........chissa’ perche’...... ?    


    MINISTERO della "salute" italiano ed altri Enti europei, informati sui DANNI dei VACCINI ...NON rispondono.... che siano la lunga mano di Big Pharma....? SI !!
 

    Il BUSINESS dei VACCINI: prima si creano con le vaccinazioni, le mutazioni genetiche...per creare e mantenere il mercato dei malati...e poi si **raccolgono soldi** con la questua .... di Telethon per la ricerca fasulla.....perche’ le VERE cause sono i VACCINI !

    G. Paolo Vanoli - Giornalista, specializzato in Sanita’ da 40 anni - Naturista, Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicine Naturali - www.mednat.org

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità