• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Istruzione > Pescara: una classe "monoetnica" per soli rom

Pescara: una classe "monoetnica" per soli rom

In Italia le “classi speciali” per soli rom sono state ufficialmente abolite nel 1982.

A quanto pare, non è così a Pescara, dove è stato denunciato un caso di segregazione didattica che richiama da vicino il modello in vigore in Slovacchia e Repubblica Ceca.

Nella città abruzzese, alla Scuola secondaria di I grado “Foscolo” lo scorso anno scolastico erano iscritti 236 alunni di cui 51 rom (poco più del 20 per cento).

Una delle classi, la I E, era composta da 12 rom su 13. Il tredicesimo alunno era uno straniero. Al confronto, la I B aveva 24 alunni di cui tre rom: la IC quattro rom (tutti bocciati), la ID 18 alunni di cui sette rom.

Sempre nella I E si è verificato il maggior numero di bocciature, quattro su 13.

La storia si ripete anche quest’anno. La I E è una classe monoetnica. Sebbene la composizione delle classi non risulti affissa in bacheca, risultano iscritti 12 o 13 alunni di cui due bulgari, un cinese e 9 o 10 rom (due dei quali ripetenti, provenienti dall’ex I E dell’anno scolastico passato).

La dirigente scolastica ha difeso, persino rivendicato questa decisione definendola una “sperimentazione innovativa finalizzata a contrastare l’evasione scolastica degli alunni rom, e avallata dai loro stessi genitori”.

Nell’anno scolastico 2016/17 il professor Andrea D’Emilio aveva denunciato questa segregazione didattica al Miur, all’Unar, all’Usp di Pescara e agli assessori comunale e regionale alla pubblica istruzione: inutilmente. Quest’anno ha rinnovato la denuncia al Miur e ha deciso, in assenza di risposte, di promuovere una petizione pubblica.

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità