• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Paolo Praolini

Paolo Praolini

Analista del nostro tempo. Conoscere il mondo ed imparare dalla gente che lo vive è la mia passione.

Statistiche

  • Primo articolo domenica 07 Luglio 2008
  • Moderatore da giovedì 07 Luglio 2008
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 117 216 246
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 387 374 0
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0












Ultimi commenti

  • Di Paolo Praolini (---.---.---.200) 25 febbraio 2009 10:04
    Paolo Praolini

    E’ giunto il momento di riaprire il dibattito con i cittadini!
    La sete di energia per il nostro paese è sempre crescente ed i costi che paghiamo sono troppo alti soprattutto per lo sviluppo del paese.
    Purtroppo non abbiamo alternative senza fonti energetiche nuove nel paese, rimarremmo bloccati forzatamente a non crescere come invece fanno gli altri paesi europei dotati del nucleare.
    Un mix di centrali nucleari e fonti energetiche eoliche, biomasse, solare, etc, sopirebbero la sete di energia e ridarebbero stimolo alla crescita ed allo sviluppo, generato da un abbassamento dei costi energetici.
    Purtroppo oggi dipendiamo troppo dai vicini Francia e Svizzera, che ci fanno pagare quanto basta per loro!
    Ma tra il dire ed il fare c’è di mezzo un oceano ed in Italia non siamo bravi a nuotare.

  • Di Paolo Praolini (---.---.---.129) 24 febbraio 2009 20:54
    Paolo Praolini

    E’ chiaro che questo è l’argomento clou che tocca i nervi degli italiani, si vede dai calorosi commenti.
    Il tema di Francesco è limpido e chiaro, forse una via diversa per non concedere altri vantaggi a Berlusconi.
    Il primo passo di Franceschetti nel suo primo discorso è stata una enorme defaillance.
    Sono preoccupanti i commenti che trovo sui quotidiani di oggi, a partire dalla Finocchiaro a D’Alema tutti gli danno supporto in quella sua prima esternazione.
    L’unico che ha messo a fuoco il nuovo leader del PD è il giovane Renzi candidato sindaco di Firenze che lo ha definito il ’Vicedisastro’.
    Comunque staremo a vedere ma le premesse non ci fanno ben sperare.

  • Di Paolo Praolini (---.---.---.8) 24 febbraio 2009 14:29
    Paolo Praolini

    Purtroppo molte ONG hanno abdicato alla loro vera funzione.

  • Di Paolo Praolini (---.---.---.8) 24 febbraio 2009 14:14
    Paolo Praolini

    Anche per Adolfo Parmaliana andò così, denunciò illeciti nell’amministrazione del suo paese e fini per essere condannato per diffamazione.
    La Giustizia ormai è logora, non ha la forza di uscire fuori dal suo guscio di inadeguatezza se così vogliamo dire.
    Per Pino sono dispiaciuto pur avendolo conosciuto e seguito da poco tempo, so che avrà l’ardire di uscire indenne anche da questo caso.
    Mi auguro che il suo lavoro comunque vada avnti per molti anni ancora.

  • Di Paolo Praolini (---.---.---.8) 24 febbraio 2009 12:02
    Paolo Praolini

    Francesco non sono daccordo sulla frase ’non confondere Berlusconi con Belzebù’.
    Purtroppo Berlusconi è un Belzebù (sappiamo tutti i trascorsi ed il presente), soltanto c’è un grosso problema per gli Italiani, che Berlusconi è anche presidente del Consiglio.
    Cosa fare?
    Dobbiamo farlo governare finchè dura il suo mandato, e lo schieramento di sinistra deve far la sua parte.
    Qui hai ragione, lo schieramento di sinistra deve andare avanti per la sua strada mantendo fede agli impegni di opposizione.
    E’ certo che non si può improntare una politica sullo ’strillonaggio’ contro il Premier.



TEMATICHE DELL'AUTORE

Tribuna Libera Politica Mondo Società Cronaca

Pubblicità



Pubblicità



Palmares

Pubblicità