• giovedì 17 aprile 2014
  • Agoravox France Agoravox Italia Agoravox TV Naturavox
  • Fai di AgoraVox la tua homepage
  • Contatti
AgoraVox Italia
  Home page > Attualità > Cultura > Orrore a trentatrè giri: Cos’è il trash? Intervista esclusiva per (...)
di romo (sito) mercoledì 6 maggio 2009 - 1 commento oknotizie
29%
Articolo interessante?
 
71%
(21 Voti) Votate quest'articolo
  • Fare una donazione
  • Stampa
  • Lasciare un commento
  • Marquer et partager

Orrore a trentatrè giri: Cos’è il trash? Intervista esclusiva per Agoravox

Intervisto Vikk, il creatore di uno dei migliori audioblog Italiani, ovvero Orrorea33Giri. Uno dei primi blog ad occuparsi di musica trash, weird e demenziale. Se ancora non lo avete visitatelo fatelo al più presto!! Vi farete sicuramente tante grasse risate e scoprerete perle incredibili!!!


Quando è nato il blog?

Il blog esiste da tre anni.

Da quanti componenti è composta la redazione?
 
Siamo in due. Io, Vikk e Roger.

Come ti è venuta l’idea di realizzare il blog?

Beh, diciamo che mi è venuta nel bagno di casa.

Dai, seriamente!!!

Giuro! E’ cominciato tutto per gioco. Da tempo colleziono dischi. Girando il web vedevo che c’erano pochi siti che parlavano del trash. Quindi mi sono detto: Perchè dovrei parlare di dischi che parlano tutti? E ho tirato su il blog. All’inizio, certo, non ero così super-invasato. Diciamo comunque che alcuni pezzi “classici” del genere già li conoscevo. L’idea era quella di parlarne in maniera scherzosa, ma con una certa competenza.
 
Avevi quindi notato che non esisteva un sito “di riferimento” per la musica trash e weird?

Si, diciamo che esistevano alcuni siti come quello di Bottomfioc e poche altre cose.
 
Ma nel tuo blog parli solamente di “musica brutta”?
 
No, diciamo che mischio merda e cioccolata!!

L’idea è quella di parlare di dischi considerati brutti e magari da rivalutare, oppure parlare di grossi “flop” musicali.
 
Quali sono i dischi secondo te più strani che ti sono capitati tra le mani in questi tre anni di blog?

Forse la cosa più strana che mi sia capitata tra le mani è un disco di cover dei beatles cantato da cani campionati. In ambito Italiano invece mi vengono in mente il disco mai pubblicato di Antonio Zequila o quello di Valerio Merola. Molti non sono a conoscenza di questi album (e forse farebbero meglio a non conoscerli, n.d.r.). Il mio compito è quindi quello di dare visibilità a certi dischi dimenticati nelle cantine, di cui nessuno si prende la briga di parlare.
 
Che senso ha collezionare dischi “orridi”? Come fai ad ascoltarli?

Sai, ho po’ l’attrazione dell’orrido. Mi spiego meglio: prendiamo ad esempio i long playing incisi da Moana Pozzi. Lei non sapeva affatto cantare, ma le sue canzoni sono nella maggior parte dei casi divertenti. Dipende da cosa si considera brutto. Secondo me il disco del Mago Otelma è un bel lavoro, proprio perchè fa ridere.
 
Ma Otelma fa veramente pena! Cos’ha di bello?

Beh, ha fatto un album senza pretese, che riesce nel suo scopo primario, che è quello di divertire. Secondo me il suo disco è piu divertente di, che so... degli Eiffel65. Lui non vuole creare il pezzo dance “riempipista”, il suo scopo è di far ridere e... strano ma vero ci riesce alla grande!!
 

pagina successiva >>



di romo (sito) mercoledì 6 maggio 2009 - 1 commento oknotizie
29%
Articolo interessante?
 
71%
(21 Voti) Votate quest'articolo
  • Fare una donazione
  • Stampa
  • Lasciare un commento
  • Marquer et partager

Parole chiave

Blog Musica italiana

Commenti all'articolo

Lasciare un commento


(Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Attenzione : questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell’articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista… Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l’articolo nello spazio I commenti migliori

Un codice colorato permette di riconoscere :

  • I nuovi iscritti
  • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
  • L’autore dell’aritcolo

Se notate un bug non esitate a contattarci.

Pubblicità

Pubblicità

Sondaggio

Dal palco del V-Day Beppe Grillo ha proposto di indire un referendum per uscire dall’Euro. Secondo voi


Vota

Palmares

Pubblicità


  • Groupe Agoravox sur Facebook
  • Agoravox sur Twitter
  • Agoravox sur Twitter
  • Agoravox Mobile

AgoraVox utilizza software libero: SPIP, Apache, Debian, PHP, Mysql, FckEditor.


Sito ottimizzato per Firefox.


Avvertenza Legale Carte di moderazione