• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Satira > Oroscopo | Le conSiderazioni dal 5 all’11 novembre

Oroscopo | Le conSiderazioni dal 5 all’11 novembre

 

ARIETE

Nel caso vi stavate addormentando o anche solo rimbalzando su muri infrangibili, novembre vi regala tre importanti novità, o meglio, una novità un improvviso ritorno e un evergreen stagionale. Iniziando da quest’ultimo, sino a fine anno si allargheranno delle falle nella vostra misconosciuta ancorché costituzionale diffidenza: ciò che prima era una potenziale minaccia da deontologgizare negandogli anche il solo riconoscimento visivo, diventerà ipotesi di arricchimento su cui occasionalmente divergere, sperimentando nuove traiettorie spaziali oltre l’avanti tutta. L’improvviso ritorno è quello del forte impulso al cambiamento concreto, sempre buono per gente frenologicamente troppo di testa come voi. Per tutti nei prossimi quattro mesi nel calderone planetario ci sta l’ingrediente del cambiamento, che invece sarà pietanza principale per i 18-20/4. La novità per tutti è rappresentata dalla fortuna. Proprio lei, in persona, sorreggerà a turno mano nella mano ognuno di voi nelle vostre personalissime sfide e darà sino a tutto l’anno prossimo una supervisione ecumenica alle corna di ognuno. Questo mese, a partire dal 15, i beneficiari sono i 20-25/3

 

TORO

 

Più che un sassolino dalla scarpa questo mese si toglie da sotto il cuscino del divano un sampietrino che vi ha costantemente infastidito per tutto il 2018. A partire dal 9, il vostro umore ritroverà quella stabilità paciosa negli ultimi mesi infingardata da una serie di colpi nel basso ventre, cui avete per altri versi reagito senza troppi postumi grazie a prodigiosi supporti celesti sul lungo periodo. Non fate nemmeno a tempo a sedervi comodamente sul divano che nel giro di una settimana spariscono anche gli ultimi provocatori fuori la porta che ancora aizzavano i 15-20/5, mentre un vigore leggero ma diffuso pervade tutto il vostro corpo, rendendo paradossalmente inutile proprio il divano: a cominciare dalla prima decade l’orizzonte si fa lineare e privo di ostacoli, alzarsi presto la mattina e andare a lavorare per i propri sogni risulterà la cosa più naturale del mondo

 

GEMELLI

 

Inutile nascondervi le notizie, perché siete i primi a saperle: a partire dal 9, e per tutto il prossimo anno Giove, il pianeta della fortuna vi osteggia. Una tale crudezza affermativa è permessa solo premessa la vostra intelligenza, statisticamente sopra la media (questa in realtà molto bassa), che ben sa che la fortuna non è mai stata l’elemento fondante della propria vita: I Gemelli infatti riescono perché sono arguti, non perché sono fortunati. Declinando meglio, l’apparente fortuna è una conseguenza della vostra intelligenza. Saranno dunque altri aspetti dell’esistenza, meno generali ma sempre importanti come l’appetito e le finanze, a risentire dell’influsso di Giove: un’attenzione in più ai numeri della bilancia e del portafoglio limiterà il limitabile. Che poi i mesi più a rischio sono proprio questi ultimi due di fine anno, il che è anche una buona notizia perché ve li levate subito di torno. L’attenzione sarà infatti ai vostri minimi e a partire da metà mese ci si mettono anche scocciatori e scocciature a intralciare il vostro consueto sfarfallio. Se non perdete tempo a rendervi conto che i venti sono cambiati e a serrare conseguentemente i ranghi, riuscirete ad arrivare al veglione di Capodanno con (quasi) la stessa taglia e (quasi) lo stesso conto in banca

 

CANCRO

 

Di sentimento e affini avete fatto incetta gli ultimi due mesi, ora si ritorna alle solite paturnie generate dall’altrui incomprensione dei vostri palpitamenti. Ma già a metà mese anziché cercare compensi in dispensa un’inattesa voglia di reagire convoglierà le vostre seppur languide risorse in volizioni varie, comunque atte a una gratificazione attiva dell’ego ferito da un diniego. La mente in questo mese rimane presente senza eccessi, non si nega ove richiesta ma non fa gli straordinari. Un avvertimento è d’uopo ai nati il 20-23/7, cui questo mese ai dinieghi di per loro sempre ferenti potrebbero sommarsi gli ultimi colpi di coda di un cataclisma che si pensava finito; nel contempo sarete comunque assistiti dalla gran fortuna che vi garantirà una certa vicinanza a luoghi aperti o a colonne di titanio. I 5-6/7 rimarranno indifferenti alle piccolezze più o meno piccanti in quanto felicemente immersi nell’immensità oceaniche dell’esistente, torneranno a riva rinnovati solo dal prossimo anno. Più tosto il mesetto per i 12-13/7, anche se va loro garantito che un tale livello di offensiva frustrazione non lo subiranno più (a meno di notevoli progressi della geroscienza la cui auspicabilità a questo punto potrebbe risultare dubbia)

 

LEONE

 

Ce l’avete fatta. D’altronde se siete i più forti qualche motivo ci sarà. La corte pian piano si sta ricomponendo e a partire da metà mese vi verrà restituita con gli interessi la vostra allure: chiunque oggetto del vostro sguardo si sentirà cosparso di magnificenza. Da signori quali siete, accoglierete il ritorno di status senza sentimenti di rancore o vendetta, piuttosto con bonaria curiosità vi volgerete all’esistente dal vostro trono come se nulla lo avesse mai fatto traballare. Solo per gli ultimi dell’ultima decade l’inizio mese potrebbe presentare qualche noia, ma comunque eventuali grane di piccolo e medio taglio verranno spazzate via con un’irruente zampata. I nati all’inizio della prima decade invece sperimentano per primi quel calore nel cuore che riscalderà via via nel corso dell’anno ognuno di voi, trasformandovi in calamita (accento sulla i) di fortuna: è il classico momento per frequentare il bingo o anche affrontare temerarietà altrimenti inaffrontabili, dal camminare sotto le finestre di Napoli a Capodanno in là

 

VERGINE

Come previsto, è arrivato il fine anno impegnativo per cui vi siete peraltro già preparati. Non sarete comunque soli allo sbaraglio, lungimiranza da una parte e sentimento dall’altra vi offriranno i loro preziosi supporti durante la tenzone planetaria, che riguarderà ognuno di voi in tempi diversi e con specifiche modalità a seconda del compleanno. Ciò che vi accomuna è una patina di offuscamento sulla mente, vostro strumento principale, già da inizio mese e sino a fine anno. Altri segni nemmeno se ne accorgerebbero di questo lieve calo di performance, invece voi che avete nella misurazione la ragion d’essere aborrirete vedendo il Mini Mental test - cui vi sottoponete quotidianamente - flettere sempre di più raggiungendo abissi inenarrabili: che non si sappi in giro che avete lasciato il telefono in macchina o la luce accesa in cucina. Scocciatori più insistenti si presenteranno da metà mese: di solito sapete come dargli il benservito, ma stavolta potrebbero ostinarsi profittando della vostra disattenzione. Per calmierare la vostra ansia endogena, già pronta a sparpagliarsi in ogni gesto, va detto che la maggioranza dei tre giudici della corte suprema planetaria sono comunque dalla vostra parte, e anche l’unico contro lo è ad integrazione delle vostre fisiologiche mancanze. Il che vuol dire che il vostro obbiettivo di fondo è giusto e sacrosanto, e questi sono solo aggiustamenti di tiro

 

BILANCIA

 

Come promesso, novembre è arrivato, e le sue nuvole finalmente alleggeriscono il vostro cielo, sinora piuttosto plumbeo. Oltretutto ormai vi si è formata una crosticina intorno alla ferita principale dell’anno infertavi dal vostro pianeta Saturno, il quale a gennaio ha deciso di abbandonarvi per un paio di annetti privandovi della vostra salomonicità: nell’impossibilità di farvene una ragione (rappresentata proprio da Saturno), state imparando a utilizzare altre temporanee leve che, pur non sollevando il mondo, vi aiutino quantomeno a camminare. A cominciare dalle affinità elettive, che questo mese potrebbero rifare capolino con qualche variazione sul tema, complice una certa vostra curiosità dettata probabilmente dall’istinto di conservazione: amore come via di salvezza. A proposito della quale, un inaspettato quanto fortunato verdetto in appello questo mese riguarderà i nati agli inizi del segno: un lieto fine per un anno troppo severo, anche per voi

 

SCORPIONE

 

Vi siete divertiti. Lazzi e sollazzi vi hanno sinora intrattenuto, è giunto il momento del ritorno alla lotta (‘moriranno tutti’ è l’idea) dalla tana (‘dietro di me nessuno’ è la strategia). Rimangono infatti i progetti strutturali, le ambizioni rischiocalcolate e il lento cambiamento del pelo pur mantenendo il vizio cui siete variamente coinvolti. Questi primi quindici giorni del mese serviranno per il cambio di modalità da boss in vacanza a bandito alla macchia, perché già dalla terza settimana scatta l’assetto sportivo che vi accompagnerà sino a fine anno, trasformandovi temporaneamente da cobra a mangusta. La prima decade in particolare a fine mese prenderà iniziative di una certa importanza e durata, mentre i nati agli inizi della prima decade vedranno posposti a marzo problemi logistici variegati a causa dei quali alcune faglie già erano cominciate ad aprirsi quest’anno. Per l’amore, o meglio per quello che voi chiamate con questo termine ma che per altri andrebbe sotto la voce ossessione sadomasochistica del dizionario psicologico, potrete pure apprezzare onestamente la piccola pausa di questo mese visto che a dicembre non saprete a chi dare i resti

 

SAGITTARIO

 

Ok, siete già con la carta geografica in mano pronti al decollo. Il consiglio sarebbe quello di aspettare gennaio per partire, e concentrare la pianificazione dell’avventura nella prima metà del mese, ma: 1) difficile se non impossibile trovare in voi un orifizio d’ascolto, men che mai questo mese 2) anche nell’ipotesi di quarto tipo che voi ascoltaste, rispondereste con un sorriso compassionevole che l’avventura per definizione non si pianifica. D’altronde i problemi di spostamento fanno sempre la loro porca figura nell’aneddotica di un viaggio, e la beneamata stella è vostra ed è tornata a proteggervi sfacciatamente sino a tutto il prossimo anno: fate dunque come caspita volete. Lo spirito fiducioso esplorativo è di nuovo in circolo nelle vene e il tesoro più che probabile, dunque anche in caso di forzata stanzialità si surroghi almeno con il metal detector sulla spiaggia vicino casa. L’amore quello vero rientra nella categoria del tesoro mentre per le amate scappatelle gennaio è il mese propizio. Al momento invece favoritissimi i nuovi amici, tesoro per definizione

 

CAPRICORNO

 

Tempi oscuri si avvicinano… Il che non è vero, ma fa scattare il vostro istinto di sopravvivenza (tra i più forti dello Zodiaco) con conseguente autogratificazione per la pronta risposta. È vero però che il consesso planetario si sfaccetta e finisce la maggioranza bulgara che vi ha sinora sostenuto: per certi versi è anche un bene, perché potete risfoderare la peculiare abilità politico strategica frutto della vostra visione dall’alto ultimamente relegata a belvedere agiografico. Dunque se da una parte alcune controparti manifestano i loro leciti diritti (per voi inaccettabili pretese) dall’altra il deus ex machina dell’imperio del fare che aveva fatto la sua comparsa ad aprile ingigantendo ciò che è già nella vostra indole, scompare improvvisamente - si riprenderà la scena per restarci a lungo dal prossimo marzo - provocando una serie di scosse telluriche non proprio di poco conto, segnatamente ai nati alla fine della terza decade; gli stessi però proprio agli inizi del mese avranno beneficiato di una certa abbondanza - stimolata a sua volta da una simultanea aridità sentimentale – che si spera possa tamponare il tamponabile, anche se la pala per le macerie sarà comunque necessaria. La situazione è dunque complessa laddove per altri segni sarebbe complicata, e già dopo due settimane di ponderata riflessione sarete pronti ad agire: il cinismo è per voi la qualità più preziosa

 

AQUARIO

 

Un novembre decisamente più leggero dei mesi precedenti, tanto da aditare sospetti liposutivi: in un colpo solo se ne vanno due macigni che gravavano sulla vostra aleatorietà, costringendovi ad incarnare fattezze umane con conseguenti prese di posizione e pretese di oggettività. A partire dal 10 ritornerete nel vostro particolare stato etereo, dove il punto di vista non è un dogma ma una continua sequenza valutativa di opportunità in accordo con le esigenze dell’osservatore (a tal proposito in vostra difesa va ricordato che il termine opportunismo ha assunto connotazione dispregiativa a partire dal secolo scorso ad opera degli altri undici dodicesimi dell’umanità fisiologicamente imprigionati nella visione statico-positivistica delle cose: l’età dell’Aquario è vera solo per voi) . Alla ritrovata libertà si aggiunge una rinnovata curiosità entomologica nei confronti dell’umano accompagnata da un rispolverato fascino persiano che da sempre vi connota nei momenti migliori. I nati agli inizi del segno potranno trarre da una serie di circostanze obbiettivamente fortunate la conclusione che non sono poi così cattivi come a volte (raramente) gli capita di pensare, mentre i nati alla fine del segno vedranno potenziate sino a tutto febbraio le antenne vibrazionali con cui cogliere le ultime opportunità: dal riorientamento tecnico produttivo al trasferimento a casa del nuovo partner

 

PESCI

 

Le prime due settimane potreste rimanere un poco fuor d’acqua dall’improvviso cambio delle correnti: nonostante le vostre passate rivendicazioni del caos come germe del genio, alla fine con le gratificazioni dell’ordine ci stavate prendendo gusto. Le bollette pagate (quasi) in tempo, le ricette seguite pedissequamente, i calzini (entrambi) nel cassetto: l’emisfero sinistro, da sempre dato per spacciato ad ogni pet tac, sembrava non solo rinato ma sul punto di prevalere. Una ferrea logica binaria emergeva così chiaramente da ogni vostro gesto da farvi sospettare che sinora aveste solo sognato. E invece un bel dì di novembre vi ritroverete con ai piedi un solo calzino, la luce staccata per morosità e una torta peraltro buonissima ma che era nata come timballo. Dopo il primo inevitabile sbigottimento, l’orgoglio mancino cui fate sindacalmente riferimento vi fa vibrare muscolarmente la coda affrontando le correnti avverse con il necessario piglio alla ricerca di lidi meno agitati cui approderete già a dicembre. Ai nati agli inizi del segno però non sarà sufficiente lo sbatter di coda, poiché si troveranno direttamente sulla barca del pescatore: la speranza è che il muso mogio inibisca l’appetibilità facendovi ributtare in mare

 

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità