• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > No sgombero Sinti a Gallarate: per un tavolo di inclusione

No sgombero Sinti a Gallarate: per un tavolo di inclusione

NESSUNO SGOMBERO DEI SINTI A GALLARATE: CONVOCARE TAVOLO DI INCLUSIONE IN PREFETTURA

JPEG - 69.2 Kb
SINTI DI GALLARATE IN MANIFESTAZIONE CONTRO IL RAZZISMO E GLI SGOMBERI

Associazione Nazione Rom (ANR), con una pec (posta elettronica certificata), inviata stamani a Prefettura e Comitato per l'Ordine e la Sicurezza della Provincia di Varese, Colonnello Claudio Cappello del Comando Provinciale dei Carabinieri, Questore Giovanni Pepè, Generale Marco Lainati del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, Comune di Gallarate, Regione Lombardia, Ministero dell'Interno, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali c/o la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Commissione Europea, Avvocati Pietro Romano e Pia Cirillo, Consiglio Nazionale Rom Sinti Caminanti e Forum Solidale Antirazzista Permanente ha chiesto la SOSPENSIONE DELLO SGOMBERO DELLE FAMIGLIE SINTI DALL'OCCUPAZIONE IN VIA ALEARDI A GALLARATE E LA RICHIESTA DI INCONTRO C/O LA PREFETTURA DI VARESE CON LA PARTECIPAZIONE DEL COMUNE REGIONE LOMBARDIA E RAPPRESENTANZA ROM SINTI CAMINANTI PER PROGRAMMARE PERCORSO DI INCLUSIONE SOCIALE ED ABITATIVA DURATURO.

JPEG - 105 Kb
MANIFESTAZIONE ANTIRAZZISTA A GALLARATE

La richiesta avviene, dopo l'incontro, tenutosi il 20 febbraio 2019 al Viminale, tra il Prefetto Matteo Piantedosi Capo di Gabinetto del Ministero dell'Interno e Marcello Zuinisi legale rappresentante ANR.

JPEG - 45.9 Kb
A GALLARATE BASTA GUERRA AI POVERI

Questo il testo integrale del documento trasmesso alle istituzioni:

 

Gentile Prefetto Enrico Ricci,

Gentile Colonnello Claudio Cappello, Questore Giovanni Pepè, Generale Marco Lainati,

Gentili Sindaco di Gallarate Andrea Cassani,

Gentile Regione Lombardia, Giovanni Bocchieri, Federica Marzuoli, Andrea Massari,

Gentile Prefetto Matteo Piantedosi Capo Gabinetto Ministro dell'Interno,

Gentili Avvocati Pietro Romano e Pia Cirilli,

Gentili rappresentanti dei Rom, Sinti, Caminanti,

 

facendo seguito alle comunicazioni intercorse;

 

CONSIDERATO CHE

 

in data 20 febbraio 2019, si è tenuto incontro al Ministero dell'Interno a Roma, Piazza del Viminale, tra il Prefetto Matteo Piantedosi e lo scrivente, al fine di “affrontare e risolvere positivamente la situazione di grave allarme sociale e povertà” generate dalle politiche messe in atto da Sindaci ed Enti Locali che attraverso l'utilizzo generalizzato della “ruspa”, hanno pensato di risolvere le situazioni di occupazioni di immobili e terreni da parte dei più poveri, degli ultimi, dei senza fissa dimora, di cui si trasmette report, già inoltratovi con pec posta elettronica certificata in data 21 febbraio 2019; (ALL 1)

 

è stata portata all'attenzione del Capo di Gabinetto del Ministero le situazione di sgombero senza inclusione promossa dal Sindaco di Gallarate ai danni della comunità Sinti in Via del Lazzaretto;

 

il Prefetto Matteo Piantedosi ha proposto di risolvere ciascuna delle situazioni locali attraverso il fattivo coinvolgimento degli Uffici di Governo Territoriale – Prefettura di Varese, alla quale verrà richiesto rapporto e dossier sulle situazioni di esclusione denunciate dall'Associazione Nazione Rom (ANR);

 

nelle Prefetture verranno convocati Tavoli con la partecipazione degli Enti Locali e Regionali e di associazioni, movimenti e privato sociale, interessati direttamente dagli sgomberi. Nessun nucleo familiare in condizione di fragilità e povertà potrà essere messo arbitrariamente sulla strada: “il diritto di proprietà recede a fronte di quelle situazioni che possono pregiudicare l'esercizio da parte degli occupanti degli impellenti ed irrinunciabili bisogni primari”, come previsto dalla direttiva emanata dallo stesso Prefetto Matteo Piantedosi; (ALL 2)

 

RICORDANDO CHE

 

il 30 novembre 2018, si è tenuto un incontro alla presenza del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica della Provincia di Varese, al quale hanno partecipato i rappresentanti di: ANR, Terry Ferrari e Giuliano Casagrande per le famiglie Rom, Sinti, Caminanti (RSC) di Gallarate, Sindaco Andrea Cassani, Prefetto Enrico Ricci, Questore Giovanni Pepè, Colonnello Claudio Cappelli del Comando Provinciale dei Carabinieri, Generale Marco Lainati del Comando Provinciale della Guardia di Finanza e l'Avvocato Pietro Romano;

 

nell' incontro erano state prese due decisioni: 1) supporto e sostegno immediato alle famiglie con fragilità e conseguente trasferimento in strutture di accoglienza 2) convocazione incontro c/o il Comune di Gallarate con Autorità di Gestione dei Fondi Strutturali Europei stanziati c/o la Regione Lombardia per programmare percorsi di inclusione duratura per tutte le famiglie sgomberate.

 

le famiglie sono state trasferite temporaneamente c/o il Grand Hotel nel Comune di Somma Lombardo e quindi rimesse nuovamente sulla strada, il 31 dicembre 2018, con temperature glaciali, senza soluzioni abitative, condizioni che hanno portato al ricovero ospedaliero di bambini ed anziani con febbri, bronchiti, polmoniti. Ciò è avvenuto in aperta violazione della sopra richiamata direttiva del Ministero Interno che invece prevede: “nella fase successiva allo sgombero, sarà cura degli enti preposti, compiere valutazioni più approfondite ed individuare le soluzioni che possano permettere di sostenere i percorsi di inclusione sociale delle persone in situazione di fragilità, anche all'interno di complessive strategie di intervento condivise con le Regioni”;

 

RICORDATO CHE

 

ANR, coerentemente con gli impegni assunti nell'incontro del 30 novembre, ha contattato le Autorità di Gestione dei Fondi Strutturali Europei c/o la Regione Lombardia: Giovanni Bocchieri Adg Fse 2014 – 2020, Federica Marzuoli Adg Fesr 2014 - 2020, Andrea Massari Adg Feasr 2014 - 2020, fornendo, agli enti preposti, ogni riferimento utile al contatto. Il tutto è stato pubblicamente riportato da Tg3Lombardia e dalle emittenti locali. Le Autorità di Gestione dei Fondi Europei hanno garantito la propria disponibilità ad incontro ma, disattendendo gli impegni assunti, il Sindaco di Gallarate Andrea Cassani non ha, ad oggi, ottemperato a quanto condiviso;

 

(ALL 3a, https://www.youtube.com/watch?v=dgeh5U9DmYg&t=2s)

 

(ALL 3b https://www.youtube.com/watch?v=UIsq4Wr1md8)

 

 

RICORDATO CHE

 

la Commissione Europea ha finanziato, ad Italia e Regione Lombardia, la cifra economica di 7 miliardi di euro (per inclusione di RSC, Senza fissa Dimora, Vittime di Tratta, Discriminazione, Schiavitù, Minori Stranieri non Accompagnati) per il periodo 2014 - 2020. Visto la mancata inclusione, ANR, ha chiesto ed ottenuto, dal Commissario Europeo per le Politiche Regionali Corina Cretu, l'apertura di una inchiesta

 

(ALL 4 https://www.youtube.com/watch?v=vZ1-kNirIeE)

 

 

CONSIDERATO CHE

 

nel pomeriggio del 20 febbraio 2019, mentre si svolgeva l'incontro sopra richiamato al Ministero dell'Interno, le famiglie Sinti, visto il totale stato di esclusione sociale, hanno occupato un terreno di proprietà dell'Istituto Diocesano di Sostentamento del Clero, in zona Madonna in Campagna, Via Aleardi, nel Comune di Gallarate, istallandovi roulotte, camper, case mobili;

 

l'affittuario del terreno e la proprietà hanno denunciato per “occupazione abusiva” la famiglie Sinti di Gallarate;

 

nella giornata del 22 febbraio 2019, sulla questione, si è tenuto un vertice in Prefettura di Varese al quale ha partecipato lo stesso Sindaco di Gallarate Andrea Cassani;

 

PQR

 

si chiede quanto espresso in oggetto e nello specifico: sospensione di ogni ipotesi di sgombero delle famiglie da Via Aleardi e convocazione di incontro c/o la Prefettura di Varese con la presenza del Comune di Gallarate, Regione Lombardia e rappresentanza Rom Sinti Caminanti al fine di programmare il superamento dell'occupazione e garantire percorsi di inclusione sociale duratura;

 

in attesa di un riscontro con carattere di urgenza,

 

cordialmente

 

Marcello Zuinisi

legale rappresentante

Associazione Nazione Rom

c/o Casa della Pace ed Accoglienza pratiche biodinamiche e sinergiche

Via del Trebbio 24, Scarperia e San Piero (Fi)

email nazione.rom@gmail.com

email nazione.rom@pec.it

tel +39 3281962409

 

ufficio stampa e comunicazione

ASSOCIAZIONE NAZIONE ROM



Pubblicità




Pubblicità



Palmares

Pubblicità