• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Cronaca > MUOS di Niscemi: il Pm chiede la confisca della struttura e condanne per i (...)

MUOS di Niscemi: il Pm chiede la confisca della struttura e condanne per i 4 imputati

Sono sette gli imputati accusati di abusivismo edilizio e violazione della legge ambientale per la realizzazione del Muos, il sistema di telecomunicazione militare Usa costruito all’interno della Sughereta di Niscemi, in Sicilia, «in zona di inedificabilità assoluta, in un sito di interesse comunitario». 

Quattro di questi hanno chiesto il rito abbreviato: Giovanni Arnone, ex dirigente dell’Assessorato all’ambiente della Regione Siciliana, che nel giugno 2011 ha firmato le autorizzazioni che hanno dato il via alla realizzazione dell’impianto satellitare bellico statunitense, il presidente della “Gemmo Spa” Mauro Gemmo, e i titolari di due imprese di subappalti, Concetta Valenti e Carmelo Puglisi. Nell’udienza di oggi il procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera, ha richiesto un anno di reclusione e 20 mila euro di ammenda per ognuno, oltre alla confisca della struttura.

Gli altri tre imputati, a processo con rito ordinario (l’udienza è stata rinviata al 4 aprile), sono: Adriana Parisi, della “Lageco”, una delle societa’ dell’Ati ‘Team Muos Niscemi’ vincitrice della gara del 26 aprile 2007, il direttore dei lavori Giuseppe Leonardi, e l’imprenditrice Maria Rita Condorello della “Cr Impianti”.

 

LEGGI ANCHE: CHE COS'è IL MUOS DI NISCEMI? UN'ARMA AMBIENTALE

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità