• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Le equazioni del Grillo

Le equazioni del Grillo

La perla di saggezza sopra, compare nella pagina di Facebook di Grillo, come nota ad un’immagine, che dovrebbe pubblicizzare il movimento di Vasto.

Sopra si affermano due equazioni, che sono state riprese dallo stesso Grillo in più occasioni, per sostenere il candidato del movimento a Milano:

incompetenza = onestà

giovinezza = onestà

come se l’onesta fosse l’unica caratteristica necessaria per governare una città o uno stato (ed essere competenti è invece foriero di disonestà). Mi sento in dovere di correggere quanto sopra, perché un giorno, non vorrei salire su un aereo e sentire il pilota dalla cabina che mi dice: “non ho mai guidato un aereo è vero, ma questo è un pregio, perché per questo motivo sono incapace di fare la cresta sul carburante, e quindi sarò un ottimo pilota… tenetevi forte”.

Un incompetente è un incompetente, non c’è nessun pregio ad essere incompetenti a ricoprire un determinato ruolo; quindi la prima equazione è falsa e si basa su un mito già abbastanza dibattuto e sconfessato: “il mito del buon selvaggio”, cioè sulla convinzione che l’uomo in origine è un animale buono che poi è incattivito dalle costruzioni della società… tra le quali la cultura. Stanley Kubrick, i cui film contengono forti commenti sulla natura umana, rigetta l’idea del buon selvaggio:

L’uomo non è un buon selvaggio, è un cattivo selvaggio. È irrazionale, brutale, timoroso, stupido, incapace di essere oggettivo quando i suoi interessi sono coinvolti – questo, riassumendo. Sono interessato alla brutale e violenta natura dell’uomo perché è una sua vera rappresentazione. E ogni tentativo di creare istituzioni sociali su una falsa visione della natura dell’uomo e probabilmente destinata a fallire. (Stanley Kubrick)

Ma anche la seconda equazione è errata, essere giovani non garantisce di essere onesti (esistono infatti i tribunali e i carceri minorili), nessuna delle due equazioni si basa su fondamenti razionali, le affermazioni di Grillo infatti puntano alla nostra sfera irrazionale che fa il seguente ragionamento errato: i politici oggi sono vecchi e corrotti, allora politici giovani saranno onesti e risolveranno tutti i nostri problemi. E’ falso, è un errore. Non è l’incompetenza e la giovinezza dei candidati che ci garantiranno di uscire dalla crisi.

Mi dispiace dirvi queste cose, sono consapevole di quanto gli italiani detestino la cultura e le persone intelligenti, ma è attraverso la cultura, l’intelligenza e la competenza, unità all’onestà, alla benevolenza, alla predisposizione al bene che si salverà questo paese. Non saranno proclami sfavillanti e comici inflazionati a salvare l’Italia.

Gli italiani detestano le persone come me, che puntano il dito sugli errori, li sottolineano, che cercano di far capire. Siamo considerate persone imbronciate, serie, lucubri; si è molto più indulgenti con chi fa tutto facile, chi ha il sole in tasca, chi semplifica. Forse perché confondono l’incapacità di vedere le cose come stanno, in generosità, entusiasmo, voglia di cambiare le cose in meglio. Mentre noi, obiettivi, prigionieri della nostra lucidità, siamo solo dei vigliacchi incapaci di vendere un’illusione.

Non è così. Io so che possiamo migliorare il paese in cui viviamo, ma questo richiede sforzo e non risate, competenza e non ignoranza, lucidità e non clamore mediatico.

Ed infine, essere onesti è una condizione necessaria, ma non sufficiente per governare, e la non sufficienza è dimostrata da questo governo.

Questo articolo è stato pubblicato qui

Commenti all'articolo

  • Di Mauro Miccolis (---.---.---.186) 14 maggio 2011 10:09
    Mauro Miccolis

    Errata Corrige : Ed infine, essere onesti è una condizione necessaria, ma non sufficiente per governare, e la non sufficienza è dimostrata da questo governo.


    Correggere in :  Ed infine, essere onesti è una condizione necessaria, ma non sufficiente per governare.
    • Di (---.---.---.47) 14 maggio 2011 13:42

      concordo pienamente con questo tuo articolo, concordo meno sul fatto che il nostro sia un governo che non funziona, tuttavia, senza scendere in ideologie di partito o simpatia di partito approvo completamente i tuoi concetti non fanno una piega.

      p.s a proposito del movimento ho trovato questo sito che conferma pienamente le tue tesi, e il tutto riconfermano i miei sospetti.
      http://www.movimentorevolution.it/iscrizione

      p.s1= ma come faccio a iscrivermi a questo blog???? scusa ma non lo ancora capito

      Cordiali saluti Alessandro B.

  • Di Geri Steve (---.---.---.200) 14 maggio 2011 17:41

     Miccolis, ho apprezzato molto il tuo articolo su Casaleggio, le l’ho scritto e lo ho anche propagandato ad amici.

    Su questo articolo invece, dissento fortemente, in quanto tu mistifichi cio’ che Grillo dice.

     Tu sostieni che Grillo fa due equazioni e che le avrebbe riprese piu’ volte, ma citi una frase di Grillo che non fa assolutamente alcuna equazione: Grillo non afferma affatto che tutti gli incompetenti siano onesti, e neanche che lo siano tutti i giovani.

     Grillo afferma che i giovani candidati del suo movimento non hanno esperienza di governo e –forse- sottintende che tutti quelli che hanno esperienza di governo non sono onesti.

     Percio’, secondo Grillo, per trovare gente onesta, e’ il caso di cercarla fra i giovani che non si siano mai sporcati con il governo. Sono affermazioni rispettabili e criticabili, ma che non hanno assolutamente niente a che vedere con le affermazioni che tu gli contesti.

     Intanto Grillo scrive di “non esperienza” e tu riprendi come se avesse scritto di “incompetenza”, che sono due cose ben diverse: si possono avere le competenze necessarie a governare anche senza aver mai governato, altrimenti non si potrebbe mai avere un nuovo governante competente.

     Ma la tua grande mistificazione sta nel sostenere l’uguaglianza, e cioe’ che Grillo avrebbe detto che tutti gli incompetenti sono onesti (tu scrivi: incompetenza = onestà), e tu replichi la tua mistificazione quando (giustamente) affermi che “essere giovani non garantisce di essere onesti”, ma anche questo Grillo non lo ha mai detto: ancora una volta sei soltanto tu, e non lui, che affermi:  giovinezza = onestà”.

     Condivido pienamente con te cio’ che poi tu affermi sull’importanza di sforzarsi nel capire cio’ che gli altri non vorrebbero che si capisse e sul rischio che la superficialita’ generi simpatia, ma nel contestare cio’ che dice Grillo (perlomeno in quella frase, non ne so altre) hai preso proprio una grossa cantonata.

     Hai l’occasione di dimostrare la tua buona fede: riconosci qui di esserti sbagliato, di avere completamente travisato cio’ che scrive Grillo, che quelle uguaglianze sono soltanto tue e non sue. Riconoscere i propri errori non e’ facile, ma siccome leggo che tu ci tieni ad essere una persona intelligente, credo proprio che lo farai.

     Geri Steve

     

     

     

     

     

     

     

     

  • Di pv21 (---.---.---.87) 14 maggio 2011 18:55

    Non c’è bisogno di grandi dissertazioni. Un ventenne a governare Milano?
    Forse è Tutta colpa di Carosello se il paese procede a spot ...

  • Di Mauro Miccolis (---.---.---.186) 15 maggio 2011 10:29
    Mauro Miccolis

    Geri, 

    il tuo minestrone è indigesto.
    Grillo ha espresso esattamente i concetti sopra.
  • Di Geri Steve (---.---.---.200) 15 maggio 2011 15:58

    Mauro,

     la tua risposta e’ -purtroppo- un ottimo esempio di cio’ che tu chiami cyberbullismo.

     A questo punto ritengo che non possa esserci piu’ nessun errore: tu sai benissimo che Grillo non ha scritto che tutti i giovani sono onesti e che tutti i non giovani sono disonesti, ma che lo hai scritto soltanto tu, e peggio ancora con la “non esperienza”, che tu inoltre trasformi in “incompetenza”.

     Lo sai, ma lo neghi, cioe’ tu menti sapendo di mentire.

    Me ne dispiace molto, perche’ –come detto- altre cose tue le ho trovate pregevoli.

     Geri Steve

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares