• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Satira > La leggenda dell’astuto Matteo Salvini… e dell’ingenuo…

La leggenda dell’astuto Matteo Salvini… e dell’ingenuo…

Così come l’”Odissea” segue all’”Iliade”, e i due poemi, per avere l’esatta visone dell’insieme, vanno letti con questa cronologia, allo stesso modo occorre leggere la nostra storia.

L’Iliade, racconta della “guerratra Matteo Salvini e la Magistratura, non narra l’intera vicenda della guerra tra politica e Magistratura, ma soltanto i giorni che vanno dal presunto reato all’arrivo della “missiva”.

L’Odissea si concentra sul viaggio di ritorno di Matteo Salvini, che “frena” sull’attacco ai magistrati.

Tra i due “poemi”, accade qualcosa…

L'altro vice presidente del Consiglio Luigi Di Maio, prima privatamente, poi a beneficio social, richiama il suo collega imponendogli il rispetto e obbligandolo a piazzarsi “sotto la legge”.

Questi sono i fatti, la ribalta, il luogo in cui si concretizza la scena, poi ci sono i retroscena, dove si discute della scena.

Ecco, ritorniamo all’Iliade.

La leggenda narra che l’astuto Ulisse, dopo un assedio decennale alla “fortificata” Troia, con un colpo da eroe, s’inventò un geniale stratagemma per penetrare nella città e distruggerla: il “mito del Cavallo di Troia”.

Tramandato per millenni, non è narrato dagli “Omeridi” nell‘'liade ed è solo accennato nellOdissea. Strano, la “più mitica” delle leggende mitologiche, non trova compiutezza nei più mitici” dei poemi epici, ma viene raccontata da Virgilio, nellEneide.

Con un salto “epocale” ritorniamo ai nostri giorni.

L’astuto Matteo Salvini, al cospetto di un ingenuo Luigi Di Maio, servendosi del “cavallo”, ricevuto in prestito dai magistrati, conquista l’Italia.

La storia è scritta, purtroppo non è una leggenda.

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità