• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tempo Libero > Satira > La corsa al Quirinale tra elezioni, cialtroni e intercettazioni

La corsa al Quirinale tra elezioni, cialtroni e intercettazioni

La corsa al Quirinale tra elezioni, cialtroni e intercettazioni

Questa mattina l’agenzia ANSA ha diffuso parte di documenti relativi a certe intercettazioni telefoniche tra importanti esponenti della politica italiana; telefonate inerenti all’elezione del nuovo Presidente della Repubblica. Pare che le registrazioni non provengano da uno dei duecentosessantadue servizi di intelligence italiani ma, molto più banalmente, sarebbero il risultato dell’attività di un radioamatore alle prime armi che si sarebbe inserito per caso nelle discussioni telefoniche mentre cercava di intercettare le telefonate di DJ Francesco (in arte: figliodiquellochesuonalatastieraneipooh) allo scopo di dimostrare un teoria secondo la quale può esserci vita anche in un individuo decerebrato. L’uomo, di cui non sono state rese note le generalità, sarebbe stato ritrovato in stato confusionale mentre cercava di convincere degli scafisti libici appena sbarcati a portarlo con loro in Libia (i due uomini hanno poi sporto denuncia per maltrattamenti). Ricoverato d’urgenza in preda ad attacchi di nausea e ad un profondo stato d’ansia si trova tutt’ora in prognosi riservata.

Di seguito viene riportato un estratto delle intercettazioni.

Per motivi di privacy si è deciso di utilizzare solo nomi di fantasia.

 

INTERCETTAZIONE N.1

Orazio Salvini – Gelindo Calderoli

OS: chi è?

GC: Orazio, sono io.

OS: chi sei te?

GC: sono Gelindo, Orazio.

OS: te sei nero, te!

GC: non sono nero, Orazio.

OS: c’hai la voce da nero.

GC: ti ripeto che non sono…

OS: musulmano!

GC: no, sono…

OS: albanese!

GC: no. Orazio, cerca di rilassar…

OG: rumeno!

GC: no!

OS: maledetti rom di m...

GC: non sono rom! Brutta tes (incomprensibile) zo gran pe (incomprensibile) rda! Sono Gelindo!

OS: schhh!

GC: che c’è?

OS: lo senti?

GC: no. Cosa?

OS: sono qui, sono dappertutto. Mi spiano. Mi vogliono rapire. Mi entrano nella testa! Marine! Marineeeee! Dove seiiii?! Marineee.

GC: Orazio, cerca di calmarti. Non c’è nessuno lì con te. Solo gli infermieri. Le hai prese le gocce?

OS: cos’è che vuoi, te?

GC: ti ho chiamato per quella cosa del Presidente.

Silenzio

OS: il Presidente?

GC: si, il Presidente. Fai uno sforzo. Ti ricordi? Ne abbiamo parlato ieri.

OS: sei cinese te?

GC: no! Non sono cinese. Adesso concentrati. Ti ricordi quella cosa di Napolitano che ha dato le dimissioni e…

OS: Napolitano?

GC: esatto.

OS: terroni maledetti. Li senti? Sono ovunque.

GC: non c’è nessuno ti ho detto!

OS: si, li vedo. Li sento. Mi vogliono rubare i pensieri! Fai scorta di cibo…chiuditi in casa…blocca porte e finestre…non parlare con nessuno. Mi vogliono tagliare la gola! I diti! Mi colpiscono con i datteri! Loro entrano di notte e ti mettono un baccello vicino mentre dormi e poi ti ruba il cervello! Eh, ma il mio non lo troveranno! E lo sai perché? Perché non lo uso! E se non lo uso non possono scoprirlo! Schhhh! Nasconditi!

GC: Orazio, ascoltami, cerca di tranq…

silenzio

GC: Orazio?

OS: no! Mio Dio! No!

GC: che c’è? Che succede?

OS: i kebab!

GC: i kebab?

OS: i kebab sono qui!

GC: quali keb…

OC: via! No! Andate via! Lasciatemi stare! Vi prego, no! Aiutoooo! Aiutami maledetto extracomunitario!

GC: Non sono… Orazio ascolta…

OS: via! Andate via! Toglimeli!Toglimeli! Mi mordono! Ahhhhh!

GC: Orazio, premi il pulsante vicino al letto e così arrivano gli infermieri.

OS: no, gli infermieri sono tutti infiltrati! Marineeee! Marineee torna, ti prego. Marinneee…Il nostro mondo perfetto…il nostro mondo franco-bresciano…tutto bianco…bello… Senza extracomunitari maledetti!

GC: Orazio! Calmati!

OS: Taci te musulmano frocio comunista!

GC: Non sono musulmano. Sono Gelindo. Sono di Bergamo…Orazio, ti ricordi…

OS: Bèrghem de Hura o Bèrghem de Hóta?

GC: de Hóta, Orazio…

OS: Terrone! Terrone maledetto lo sapevo! Jihadista! Via! Via kebab maledetti! Via! Toglietemeli! Aiuto!

GC: Orazio, stai delirando. Calmati. Io sono lombardo, lo sai.

OS: interista di merda!

GC: interista! Interista a me?! Ma va da via el cul ti e quel putanun della Marine.

OS: Marineeee! Mi mancano i tuoi stivaloni neri! Dove sei? Marineeeeeee…..

(incomprensibile)

 

INTERCETTAZIONE N.2

Lillo Alfano – 

LA: pronto?

silenzio

LA: pronto?

Silenzio

LA: c’è nessuno in ascolto?

(contenuto noioso)

 

INTERCETTAZIONE N.3

Barabba Renzi – Clarabella Boschi

BR: ora premi il tasto giallo di Sapientino e ripeti: how old are you?

Silenzio

CB: pronto.

BR: a wuoldar iut?

CB: Barabba?

BR: ora premi il tasto verde e ripeti: I’m the Italian President.

Silenzio

BR: am alien preside.

CB: prontooo! Non capisco.

BR: ora completa la frase: fuck the______

silenzio

BR: fuscde…fuscde…fuscde communism. Si! Sono fantastico. Facile.

CB: pronto, Barabba sei tu?

BR: yes. Chi parla?

CS: sono Clarabella.

BR: Clarabella?

Silenzio

BR: Ah, Clarabella! Bella la mia leopoldona!

CB: Buongiorno mio esempio di vita. Ma dove sei?

BR: onde water

CB: sei sull’acqua?

BR: no, sono seduto sulla tazza del cesso.

CB: e cosa ci fai sulla tazza?

BR: La cacca… e ritocco alcuni decreti legge. Almeno qui non rischio che qualcuno mi veda che poi mi rompono le balle.

CB: ma, al bagno?

BR: unisco l’utile all’anticostituzionale.

CB: ma quanto sei intelligente!

BR: e pure fico, aggiungerei.

CB: senti, ti chiamavo per quel discorso cominciato ieri sera e che poi non abbiamo finito perché…ihihihihihih.

BR: azz!

CB: che c’è?

BR: è finito l’inchiostro della penna. Cosa uso adesso per scrivere?

CB: ecco, a proposito di ieri sera io volevo chiederti…

BR: grande idea!

CB: si insomma, volevo sapere se avevi pensato…

BR: genio!

CB: mi ascolti?

BR: mma…che…ggelida…mani…naaaa!

CB: se avevi…

BR: bleah! Che schifo!

CB: pensato a…

BR: maremma bucaiola che puzza!

CB: insomma, tu come lo vorresti? Come ti piacerebbe?

silenzio

BR: beh…a me piace comandare…

CB: si…

BR: mi piace stare sopra.

CB: si, continua…

BR: si, insomma, mi piace cavalcare la bestia!

CB: siii…

BR: domarla…arrivare da dietro…bloccare e controllare…

CB: siii…siii…continua…

BR: mi piace decidere tutto. Spingere fino in fondo…con tutta la forza che posso…

CB: siiiiiii…..

BR: e prendermi ciò che voglio con brutalità e senza rispetto.

CB: siiii…siii…siiii! O mio Dio, è stato fantasticoooo! Sei meraviglioso mio condottiero Twitter.

BR: danc iu leopold. Tu chiedi e io rispondo.

CB: sei un birichino, te ne approfitti sempre perché sai che non so dirti di no. Io però ti stavo parlando del Presidente della Repubblica, sciocchino.

BR: si, anch’io.

CB. certo ma…

BR: porca Eva! Questo decreto puzza troppo di merda! Devo assolutamente profumarlo altrimenti gli scassaminchia grillini cominciano a rompermi le balle!

CB: allora io…

BR: dov’è il deodorante per il cesso?!

CB: quindi…

BR: aifain d it!

CB: allora ci vediamo questa…

(incomprensibile)

 

INTERCETTAZIONE N.4

Lillo Alfano – 

LA: Buongiorno, sono il ministro Alfano.

Silenzio

LA: pronto?

Silenzio

LA: per piacere mi potete rispondere?

Silenzio

LA: pronto?! ma insomma sono il ministro Alfano.

(contenuto profondamente triste)

 

INTERCETTAZIONE N.5

Tex Grillo – Grillino Qualunque

TG: pronto!

GQ: buongiorno Tex.

TG: chi cazzo sei?!

GQ: sono un grillino qualunque.

TG: cosa cazzo vuoi?

GQ: ho chiamato riguardo quella cosa del Presid…

TG: non sei nessuno! Hai capito? Non sei nessuno!

GQ: si, Maestà ma…

TG: è finita! Finita! Dovete tornare tutti a casa!

GQ: si Imperatore ma io sono…

TG: tu sei una merda! Sei solo feccia!

GQ: si Santità però dovrei chiederle una cosa riguardo…

TG: chiedimi stocazzo! E poi vattene affanculo! Capito?

GQ: si mio Signore degli anelli ma se lei mi…

TG: sei solo un parassita! Pezzente! Tornatene a casa.

GQ: ma io sono a casa mia, My Lord.

TG: Non è tua, l’hai comprata con i soldi degli italiani! E’ mia!

GQ: come dice lei, Darth Vader ma se adesso potesse dirmi…

TG: io non ti dico un cazzo di niente, brutta merda!

GQ: basterebbe il nome che più le aggrada per l’elezione del Presidente della Repubblica così io…

TG: ah, vuoi il nome…

GQ: si, se possibile.

TG: tu vuoi il nome!

GQ: sempre se non Le è di troppo disturbo Imperatore Ming.

TG: ah, vuoi il nome. E io ti accontento. Ci mancherebbe. Sono democratico io, coglione.

GQ: certo, Signore di tutti gli universi.

TG: ecco qua… ce l’hai carta e penna, ignorante?

GQ: si

TG: allora scrivi…te lo scandisco bene

GQ: si

TG: V A I A F A R E I N C U L O O O O! Si è capito?

GQ: si, grazie.

Silenzio

GQ: con quattro O?

TG: sei una merd…

(incomprensibile)

 

INTERCETTAZIONE N.6

Giulio Cesare Berlusconi – Flash Capezzone

GCB: si, pronto?

FC: Woof. Woof. Bau.

GCB: Mara?

FC: Arf!

GCB: Renatino!

FC: Auuuuuu! Bau! Woof?

GCB: Flash! Ciao Flash. Bello lui. Come stai?

FC: Woof! Bau?

GBC: eh, insomma, così così.

FC: cain! Arf?

GCB: no, no, io sto bene per fortuna. Sono un po’ esaurito. Capirai tutto quel tempo insieme a dei vecchi rincoglioniti che stanno li seduti a guardare nel vuoto e non si ricord…

silenzio

GCB: si, pronto?

FC: arf?

GCB: Mara?

FC: woof!

GCB: Matteo! Brigante! mi è arrivato il plico, adesso verifico le correzioni. Ma lo sai…

FC: caiinnn! Caiinnn! Caiinnn!

GCB: Flash! Ciao Flash. Bello lui. Come stai?

FC: bau.

GCB: bene, bene. Felice di sentirti. Avevi bisogno di me?

FC: arf!

GCB: e per cosa?

FC: Wooof woof arf bau arf arf woof. Bau?

GBC: come sarebbe che si cambia presidente. Vogliono togliermi anche il Milan, adesso! Eh no! Il Milan è mio. Me lo sono comprato io, cribbio! Come tutto il resto, dopotutto.

FC: caiiiiiinnnn! Woof arf arf!

GCB: ah, quel Presidente. Mah, non saprei…i nostri in parlamento cosa dicono?

FC: cain! Bau bau! Arf.

GBC: ah. E quelli di Forza Italia, invece?

FC: woof woof. Bau.

GBC: chi?

FC: burp!

GBC: sempre lui. Sempre Renato. Sempre lì a contestare, a discutere, a mettermi i bastoni tra le ruote

FC: grrrrr…

GCB: buono Flash, buono. Non è colpa sua, è che a volte non ci arriva.

FC: arfarfarfarf!

GCB: ma non in quel senso, sciocchino, nel senso che non capisce. Dai, su, fai il bravo, non essere cattivo.

FC: grrr…

GCB: Flash…fai il bravo…guarda! Palla flash!

FC: woof woof!

GCB: bravo flash. Occhio che c’è Renatino!

FC: grrrr! Woof! Woof! Grrrr!

GCB: ma che bravo che sei. Occhio che c’e Pannella!

FC: caiinnn! Caiinnn! Caiinnn!

GCB: buono, buono. Era solo uno scherzo. E’ passato.

FC: bau.

GCB: Quindi non abbiamo ancora un nome.

FC: Arf!

GCB: tu avevi in mente qualcuno?

FC: Aaaaaaarf! Bau!

GBC: bello il mio Flash! Bravo. Ma quanto sei intelligente. Però no, io non posso. Anche se come imperatore sarei perfetto.

FC: woof!

GBC: si, anche come Presidente. Ma non posso, mi dispiace.

FC: auuuuuuu! bau?

GBC: perché degli uomini cattivi hanno deciso che non posso. Ma forse tra un po’ potrò ritornare in parlamento grazie a qualche amico e a qualche…ritocchino qua e la.

FC: woof! Woof!

GBC: buono, buono. Si anche io ne sarei felice. Ho giust’appunto qui una copia del decreto che…ma che puzza di merda al… al mentolo che sanno questi fogli. Flash! Sei stato tu?

FC: caiiin?

GBC: però per ora non posso fare nulla, mi dispiace.

FC: woof?

GBC: lo sai, non hai visto cosa mi hanno obbligato a fare? Stare per mesi insieme a dei vecchi rincoglioniti che stanno lì seduti a guardare nel vuoto e non si ricord…

silenzio

GBC: si pronto?

FC: woof?

GBC: Mara?

FC: caiinnn! Caiinnn! Caiinn!

GBC: Flash! Bello lui. Come stai?

FC: auuuuuuu! caiinnn caiinnnn…

(incomprensibile)

 

INTERCETTAZIONE N.7

Lillo Alfano – 

LA: Buongiorno, sono Lillo Alfano.

Silenzio

LA: il ministro.

Silenzio

LA: pronto?! insomma, mi rispondete?

Silenzio

LA: pronto?! Lo so che ci siete, vi sento!

Silenzio

LA: per favore, vi prego, rispondete.

(              )

 

Foto: Dan Markeye/flickr

Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità