• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Il Cile di Allende era pericoloso perché proponeva un’alternativa credibile (...)

Il Cile di Allende era pericoloso perché proponeva un’alternativa credibile al capitalismo

Questa verità è ormai affermata dalla stessa CIA e dai documenti del Consiglio di Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti. A riguardo David, Mac Michael, autorevole funzionario della CIA, ha dichiarato quanto segue:

 
"Alla CIA non abbiamo mai creduto che l'America Latina potesse diventare un blocco comunista in stile Est europeo. Quello che si temeva era che le nazioni latinoamericane potessero usare l'appoggio dell'URSS per portare avanti programmi politici e sociali che erano contrari agli interessi di Washington."
 
A confermare quanto dichiarato da Mac Michael c'è anche la dichiarazione del noto politologo americano, Peter Kornbluh:
 
"I documenti di Stato riportano con chiarezza che mentre in pubblico il presidente Nixon parlava di pericolo comunista, al Consiglio di Sicurezza Nazionale egli dichiarò che i leader latinoamericani come Allende avrebbero portato nel mondo un modello politico di successo, e cioè un socialismo antagonista agli interessi americani e quindi da distruggere."
 
Queste rivelazioni dimostrano chiaramente che lo stesso establishment statunitense era già allora perfettamente consapevole che poteva nascere un modello di società e di economia alternativo a quello imposto dall'Occidente.
 
La differenza rispetto all'epoca di Allende è che oggi il modello di società occidentale è alla canna del gas e che i suoi colpi di coda nel disperato tentativo di sopravvivere stanno creando sempre maggiori sofferenze e dolori all'insieme del genere umano. Ma la differenza maggiore risiede nel fatto che vi sono paesi e esperienze (specie in America Latina) che stanno già dimostrando concretamente che una svolta è davvero realizzabile.
 
Il governo di Allende non fece quindi altro che tentare di anticiparla. Anche i movimenti che propongono alternative rispetto al disastro attuale sono in costante crescita dovunque nel mondo e non accennano di certo a diminuire.
 
Quindi denigrare e condannare il sistema neoliberista non è soltanto doveroso ma dev'essere fatto anche perché comunque vada il genere umano dovrà presto o tardi superarlo.
Speriamo presto e non troppo tardi.
 
Yvan Rettore
Questo articolo è stato pubblicato qui

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.



    Pubblicità




    Pubblicità



    Palmares

    Pubblicità