• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Mondo > Cheney spera in un attentato in America

Cheney spera in un attentato in America

Cheney spera in un attentato in America

Da quando Barack Obama è stato eletto alla Casa Bianca, quello che un tempo veniva chiamato il "clan Bush" si è ritirato in ordine sparso; scelta più che dignitosa per un gruppo di potere che durante otto anni ha dettato legge al pianeta, scatenando guerre di civiltà e alimentando a dismisura l’odio planetario nei confronti degli States. 


Ad esempio l’ex presidente ha scelto il profilo basso, dedicandosi essenzialmente alla famiglia, agli amati barbecue nel ranch di Crawford e limitando al massimo le apparizioni pubbliche. Non si può dire però lo stesso del ringhioso Dick Cheney, il quale sembra l’unico leader repubblicano che non ha ancora metabolizzato la sconfitta dello scorso novembre. 

Il vice di Bush in effetti imperversa ogni giorno sui media americani ed esteri, si fa vedere a convegni e conferenze, rilascia interviste e scrive ispiratissimi articoli, scrive libri di memorie. Eseguendo sempre lo stesso immutabile spartito: la presidenza Obama, le sue politiche multilaterali, la sua linea di dialogo con il "nemico", mettono a repentaglio la sicurezza degli Stati Uniti; in sostanza con uno così alla Casa Bianca ogni cittadino Usa si deve sentire meno sicuro e più esposto ad attentati e rappresaglie terroristiche. Un ritornello ossessivo, che ha fatto perdere le staffe nientemeno che al capo della Cia, esasperato da questo stillicidio di accuse. Intervistato dal settimanale The New Yorker , Leon Panetta ha attaccato duramente l’ex vicepresidente: «Sembra che si auguri un attentato negli Stati Uniti che confermi le sue accuse. In realtà Cheney è uno squalo che annusa il sangue nell’acqua. Il suo è un modo macabro e pericoloso di fare politica». 

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares