• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Tribuna Libera > Cara Italia, è arrivato il momento di chiedere scusa ai Paesi occupati e (...)

Cara Italia, è arrivato il momento di chiedere scusa ai Paesi occupati e colonizzati

Il presidente del Messico, come ha reso noto la BBC, ha inviato una lettera al re di Spagna Felipe VI e al Papa, invitandoli a scusarsi per le violazioni dei diritti umani commesse durante la conquista della regione 500 anni fa. Pretendere le scuse per fatti di cinque secoli or sono.Una iniziativa che ha un senso politico ben chiaro, e condivisibile, d'altronde, non è mai tardi per chiedere scusa.Anche dopo secoli. Dovranno aspettare anche cinque secoli le nostre scuse i Paesi colonizzati dall'Italia?

 L'Italia è un Paese che rispetto ad altre realtà ha colonizzato poco, ha conquistato poco e quel poco conquistato lo ha perso.Ma non è stata sicuramente inferiore nelle sue cattiverie, nelle sue condotte, criminali, verso alcuni Paesi colonizzati, conquistati, italianizzati. L'Italia è un Paese con una storia importante, segnata da macchie significative, un Paese può dirsi veramente libero del proprio passato e libero di costruire il proprio futuro solo quando ha chiuso con dignità il libro nero del suo passato. Riconoscendo le proprie colpe e chiedendo scusa. E ciò in Italia non è accaduto, anzi, si assiste esattamente al processo contrario.
 
Chiedere scusa ai Balcani, Dalmazia, Croazia, Montenegro, Albania, Grecia,le isole, all'Eritrea, alla Somalia, all'Etiopia, alla Libia, ed altre realtà minori. Ovunque abbiamo messo piede, ci siamo fatti distinguere e non sicuramente per la nostra civiltà. Ma per il furore nazionalista, razzista, criminale. Nella quasi totalità dei casi è stato così. E poi le conseguenze sono state quelle che sono state e che oggi vedono in tante situazioni trasformati i carnefici in vittime, vittime, della loro storia.

mb

fonte foto

Commenti all'articolo

  • Di LB (---.---.---.152) 27 marzo 17:08

    andres manuel lopez obrador non è Benito Juarez, che avrebbbe avuto pieno titolo di pretendere le scuse dalla spagna.... l’attuale presidente del messico è della stessa stirpe dei conquistadores.... Insooma quella di Obrador é la solita pagliacciata.

    Se è vero che l’Italia non ha mai fatto un processo serio sulle colpe della IIGM è anche vero che ha pagato 360 mln di $ di danni di guerra ripartiti fra: Albania, URSS, Etiopia, grecia.... Inoltre ha dovuto cedere una consistente parte di navigli ed apparecchiature a questi paesi....

    L’Italia ha chiesto scusa all’ Etiopia come può vedere da questo video. https://youtu.be/g00DYSHgK5Y (commovente il momento quando il vecchio paetigiano fa il saluto militare a Mattarella).

    Per quanto riguarda il colonialismo ha ragione su quasi tutto salvo il fatto che in certe zone non ha significato solo barbarie... In Eritrea lo rimpiangono (ci sono stato) ed anche in Somalia. L’Italia coloniale diede alla Storia il primo pilota di colore ed il primo generale di corpo d’armata nero, di cui ne parla anche Paolo Caccia Dominioni nel suo libro un anno sull’ altipiano che le consiglio di leggere..... https://it.m.wikipedia.org/wiki/Dom...



Pubblicità




Pubblicità



Palmares

Pubblicità