• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

Barolus

Barolus

Oltre alla passione per scrivere:
Sono alto un metro e settanta, stabile con inesorabile processo di invecchiamento in corso. Barole é nato in Sardegna, l..isola piú bella del mondo. Sin da piccolo, ha avuto la tendenza verso l..arte. Finite le scuole cercó di intraprendere la carriera come elettricista, ma con la sua forte passione verso l..arte capí sin da subito che il futuro l..avrebbe dedicato al campo gastronomico, imparando a fare il cuoco. Dopo aver prestato il suo servizio nei migliori ristaoranti e alberghi di Firenze e in varie parti d..Italia si é trasferito in Germania, dove ha potuto, oltre a coninuare la sua carriera di cuoco, dedicarsi anche alla sua vera grande passione che é il disegno e la pittura.

Statistiche

  • Primo articolo sabato 08 Agosto 2010
  • Moderatore da mercoledì 09 Settembre 2010
Articoli Da Articoli pubblicati Commenti pubblicati Commenti ricevuti
La registrazione 9 5 5
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0
Moderazione Da Articoli moderati Positivamente Negativamente
La registrazione 2 2 0
1 mese 0 0 0
5 giorni 0 0 0











Ultimi commenti

  • Di Barolus (---.---.---.235) 2 aprile 2013 17:23
    Barolus

    Il cambiamento dovrebbe avvenire cominciando cambiando la mentalità all’interno delle aziende di Stato:

    L’ENI: la sede centrale: Palazzo Mattei é sempre stato un covo di corrotti e corruttori. Un peccato imperdonabile che tangentopoli non abbia continuato il suo percorso di giustizia. 

    Inoltre a palazzo godono tutti di privilegi e stipendi stratosferici, mentre gli operai, i dipendenti, anche quegli delle società affiliate sono sfruttati e mal-retribuiti e a malapena viene pagata loro la trasferta...
    Un’angolo cospicuo dell’Italia in cui non esiste democrazia, tutto é immerso, occulto, diviso in interessi privati a circuito chiuso. L’ENI in pratica é Massima espressione oligarchica all’Italiana...
  • Di Barolus (---.---.---.50) 20 febbraio 2013 16:15
    Barolus

    A parte l’intenzione sublime di plagiare il lettore si intravede tra le righe il cenno minaccioso che non lascia e non da nessuna alternativa se non la solita minestra riscaldata di chi per un ventennio si é presa gioco della buona fede dei cittadini....in pratica solo un destronzolo può partorire opinioni del tipo in questione...che sia un gurú alla gogna ormai lo si sente in ogni articolazione del suo discorso, darci troppo importanza quindi potrebbe essere tempo perso, ma due righe le merita di fatto e di botto...tiéhh!!

    Mah i guru di solito prendono sempre delle cantonate assurde!! In tal caso i probabili scenari valgono per chiunque vince le elezioni. Nessuno avrà i numeri per governare, quindi per il movimento si prospetta sicuramente di coalizzare col partito di Ingoia in primis , per poi trovare gli assetti giusti con influenze significative, tipo Renzi, Vendola, dal che poi governare, fare le riforme necessarie, e mettere in pratica i programmi non sono di certo missioni impossibili. Anzi tutt’altro: considerando che se il M5S vince le elezione non saranno piú le fasce deboli a mettere il culo, ma bensì saranno i politici in uscita che dovranno rendere conto del loro operato e poi adempire ai loro doveri di contribuenti, insieme alle classi che fino ad’oggi hanno fatto pressione e gioco forte pur di sfuggire anche ai piú basilare doveri contributivi prendendo sempre senza dare per altro!!

    Per Bersani se vuole mettere dei puntelli apparentemente robusti, che poi non lo sono, sarà costretto a fare degli in-ciucci imbarazzanti di fronte ai suoi elettori e al paese intero...
    La vedo peggio per gli altri invece che per il M5S.
  • Di Barolus (---.---.---.162) 30 marzo 2012 10:16
    Barolus

    Il gioco d’azzardo, i cittadini che ne sono ipnotizzati sono una cosa seria non solo in Italia.

  • Di Barolus (---.---.---.13) 27 marzo 2012 17:22
    Barolus

    Come se bastasse poi avere piú tempo per rifarsi il trucco!
    I cittadini onesti sono compressivi si vista la situazione generale, ma non fessi. Le prossime elezioni, é uguale quando, dovrebbero essere decisive per tutti nel dare un segnale forte e chiaro a tutta la classe dirigente......Tanto vale non tirare a campare subito.

  • Di Barolus (---.---.---.102) 31 agosto 2010 14:47
    Barolus

    Ombre!? A dir poco! Mi sa che qua si tratti di veri fantasmi, scheletri negli armadi, imbrogli depistaggi, e chi piú ne ha piú ne metta.

    Trvaglio dice: "Schifani: basta la parola"





Palmares