• giovedì 17 aprile 2014
  • Agoravox France Agoravox Italia Agoravox TV Naturavox
  • Fai di AgoraVox la tua homepage
  • Contatti
AgoraVox Italia
  Home page > Attualità > Cultura > Traiettorie sociologiche: la psicoanalisi nel film Alien
di Traiettorie Sociologiche (sito) venerdì 4 dicembre 2009 - 2 commenti oknotizie
0%
Articolo interessante?
 
100%
(7 Voti) Votate quest'articolo
  • Fare una donazione
  • Stampa
  • Lasciare un commento
  • Marquer et partager

Traiettorie sociologiche: la psicoanalisi nel film Alien

di Rossella Lina Visciano


Alien, film realizzato da Ridley Scott nel 1979, più di ogni altro film è in grado di mettere in evidenza al meglio i concetti kleiniani come angoscia infantile, meccanismi di proiezione e di introiezione. Molti film horror possono essere compresi molto bene nell’ottica kleiniana grazie alle spiegazioni forniteci su come il bambino utilizza questi meccanismi per gestire le angosce primitive di annientamento. Nonostante ciò i film assicurano una adeguata distanza estetica tra ciò che sta accadendo nel film e ciò che accade nella realtà, in modo tale che gli spettatori si rendano conto che ciò che sta avvenendo sullo schermo non è realtà, ma finzione.
 
Alien è un film che appartiene al genere fanta-horror in cui il regista ribalta l’ambientazione geometrica del cinema di fantascienza degli anni Settanta introducendo un’estetica gotica e rendendo l’atmosfera del film estremamente cupa e tenebrosa. Il film ripropone le paure tipiche dell’uomo come perdere la propria umanità, paura dell’alieno, terrori che già il film di Don Siegel L’invasione degli Ultracorpi (1956) aveva sottolineato e raccontato. A rendere tetro il film è la presentazione dell’equipaggio dell’astronave “Nostromo”, capitanata da Dallas, formato da persone che non hanno sentimenti né per la patria né per la famiglia, che non amano il proprio lavoro e che lo eseguono solo per denaro. A questo si aggiungono meccanismi cinematografici come battute incoerenti tra gli attori, musiche inquietanti e scenografie cupe e buie. Le vicende del film ruotano attorno ad una terrificante specie aliena, per la quale viene coniato il neologismo xenomorfa, che utilizza corpi umani per depositare la propria progenie aliena.
 
L’astronave “Nostromo” atterra sul satellite di un pianeta alieno in risposta ad una chiamata di soccorso, che poi si rivelerà non esseretale. All’interno della nave un membro dell’equipaggio, Kane (John Hurt), viene attaccato da un parassita, fuoriuscito da uno strano uovo, che lo manterrà in uno stato comatoso. Il parassita/alieno presente ormai nel corpo di Kane e sviluppatosi al suo interno, fuoriesce dal suo torace non appena Kane viene riportato sull’astronave. L’alieno fugge per tutta la nave tanto che, in breve tempo, miete due vittime: la prima è il membro dell’equipaggio Brett e la seconda è Dallas, il capitano dell’astronave. Intanto il tenente Ripley (Sigourney Weaver) scopre che lo scienziato di bordo, Ash (Ian Holm) è un androide incaricato di introdurre l’alieno sulla nave e di proteggerlo fino all’arrivo sulla terra dove poi sarebbe stato studiato come arma biologica. Ash cerca di uccidere Ripley per impedirle di raccontare agli ultimi due sopravvissuti, Parker e Lambert, le sue scoperte. Nelle sequenze successive del film, Ash viene decapitato mentre itre sopravvissuti allestiscono una navicella di salvataggio per fuggire. Mentre Ripley mette in salvo il gatto della nave, Parker e Lambert vengono attaccati dall’alieno ed uccisi da questo. Ripley tenta di scappare ma si trova a dover combattere faccia a faccia con l’orribile creatura. Solo dopo una lunga lotta riuscirà a salvare la propria vita scaraventando l’alieno nello spazio.

pagina successiva >>



di Traiettorie Sociologiche (sito) venerdì 4 dicembre 2009 - 2 commenti oknotizie
0%
Articolo interessante?
 
100%
(7 Voti) Votate quest'articolo
  • Fare una donazione
  • Stampa
  • Lasciare un commento
  • Marquer et partager

Commenti all'articolo

Lasciare un commento


(Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Attenzione : questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell’articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista… Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l’articolo nello spazio I commenti migliori

Un codice colorato permette di riconoscere :

  • I nuovi iscritti
  • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
  • L’autore dell’aritcolo

Se notate un bug non esitate a contattarci.

Pubblicità

Pubblicità

Sondaggio

Dal palco del V-Day Beppe Grillo ha proposto di indire un referendum per uscire dall’Euro. Secondo voi


Vota

Palmares

Pubblicità


  • Groupe Agoravox sur Facebook
  • Agoravox sur Twitter
  • Agoravox sur Twitter
  • Agoravox Mobile

AgoraVox utilizza software libero: SPIP, Apache, Debian, PHP, Mysql, FckEditor.


Sito ottimizzato per Firefox.


Avvertenza Legale Carte di moderazione