• AgoraVox su Twitter
  • RSS
  • Agoravox Mobile

 Home page > Attualità > Politica > Fini cede terreno a Berlusconi sulla giustizia

Fini cede terreno a Berlusconi sulla giustizia

Per chi avesse coltivato una piccola speranza che Fini e i suoi si sarebbero smarcati dalla maggioranza sui temi della “riforma della giustizia” (si scrive cosi, ma si legge “manovre congegnate ad hoc per salvare Berlusconi dai processi”) che tanto premono al premier, è meglio riporla in un cassetto e amen.
 
I titoloni dei giornali pongono l’accento sul compromesso tra Fini e Berlusconi. Ma c’è stato in realtà? Sembrerebbe di no: è senz’altro l’ennesima vittoria di Berlusconi che, nello scontro, in pochissimo tempo porta a casa il risultato.
 
La legge sulla prescrizione brevissima che avrebbe ridotto ulteriormente quella in vigore dopo l’ex-Cirelli, la quale ha raddoppiato il numero delle prescrizioni a 200.000 ogni anno, avrebbe dato il colpo di grazia a migliaia di procedimenti giudiziari, cosi si è optato per la “mannaia soft”.
 
Ma veniamo ai fatti. Dall’incontro Fini e Berlusconi è scaturito un disegno parlamentare per “garantire” tempi brevi per i processi, da svolgersi entro sei anni, per gli incensurati. Adesso, se questa legge non si inserisce in un quadro di riforma più ampia del Codice di procedura penale “inzeppato negli ultimi anni da norme cosiddette garantiste proprio per allungarne i tempi con la prescrizione”, come spiega Massimo Fini su “Il Fatto Quotidiano”, succederà che i processi che eccederanno i tempi previsti finiranno nel nulla, o "quantomeno quelli di complessa indagine come i reati finanziari che sono quelli in cui sono implicati i lorsignori”, continua Fini.
 
Con calore, a questo punto abbraccio anche la tesi del giornalista: “tanto varrebbe varare una norma transitoria, sulle orme di quella che vigeva per gli esponenti di Casa Savoia, che dicesse così: Silvio Berlusconi, i suoi discendenti, i suoi familiari e i membri, a qualsiasi titolo, della Casa di Arcore sono esentati, per il presente, il passato e il futuro, dal rispetto delle leggi penali e civili italiane”, cosi da evitare lo scempio che la voglia di impunità sta provocando ai tribunali italiani e al sistema giudiziario nel suo complesso.

Commenti all'articolo

  • Di Rocco Pellegrini (---.---.---.3) 12 novembre 2009 12:15
    Rocco Pellegrini

     cara Gloria,

     siamo davvero messi male se le nostre speranze dovessero concretizzarsi sperando in quel che farà Fini.
     Soltanto la protervia dei falchi berlusconiani potrebbe darci una mano spingendo Fin ad una pura reazione di orgoglio perchè la logica ed il freddo ragionamento non concedono molte speranze.
     Se Fini si scontra frontalmente col partito azienda facendo saltare tutto perchè di questo si tratta perderebbe, come si suol dire, unguento e pezza. Fuor di metafora la caduta di governo non darebbe un futuro alle scarse truppe finiane anche se risolverebbe la follia del berlusconismo.
     Fini, secondo te, è un simile "eroe" che sacrifica la sua carriera e quella della sua gente per diventare un benemerito della repubblica?
     Io non lo credo ma spero di sbagliarmi.
  • Di Gloria Esposito (---.---.---.7) 12 novembre 2009 12:35
    Gloria Esposito

    Caro Rocco,
    idem con patate: il lupo perde il pelo ma non il vizio.
    Se avessi potuto scommettere, avrei puntato tutto sul suo ritorno all’ovile.
    Fini sembra andare di moda: la sinistra della sinistra, l’uomo che sfida Berlusconi, il grande politico, il baluardo della laicità....
    Quello che conta alla fine, è che non ha i numeri e come immagino diresti tu, la matematica è importante!

    Tanti saluti e grazie davvero per il commento, che condivido in toto.

  • Di pv21 (---.---.---.32) 12 novembre 2009 16:38

    Prima il Lodo Alfano, poi la prescrizione Ghedini e ora l’immunità Boniver. I meriti di SB sono tali e tanti che può solo aspettarsi gratitudine. La "febbre" del Tribuno cerca di imporre (a tutti) le proprie regole. Il paese ha solo una priorità: nulla deve offuscare o distrarre il premier dalla sua missione epocale. Peccato l’effetto domino. Di fronte alla impunità del premier ecco la casta dei Primi super cives che reclama l’immunità come scudo legale. (x altro => http://forum.wineuropa.it

Lasciare un commento




    Sostieni AgoraVox

    (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

    Attenzione: questo forum è uno spazio di dibattito civile che ha per obiettivo la crescita dell'articolo. Non esitate a segnalare gli abusi cliccando sul link in fondo ai commenti per segnalare qualsiai contenuto diffamatorio, ingiurioso, promozionale, razzista... Affinché sia soppresso nel minor tempo possibile.

    Sappiate anche che alcune informazioni sulla vostra connessione (come quelle sul vostro IP) saranno memorizzate e in parte pubblicate.

    I 5 commenti che ricevono più voti appariranno direttamente sotto l'articolo nello spazio I commenti migliori

    Un codice colorato permette di riconoscere:

    • I reporter che hanno già pubblicato un articolo
    • L'autore dell'aritcolo

    Se notate un bug non esitate a contattarci.








    Palmares